ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùDopo le elezioni

Governo, ipotesi Ministro del Tesoro: i nomi da Siniscalco a Panetta

Panetta continua a mostrarsi riluttante per la poltrona di ministro dell'Economia. Se insisterà sul “no”, anche per tutelare la sua corsa a governatore di Bankitalia, il centrodestra, a quel punto, si potrebbe rivolgere a Domenico Siniscalco

Meloni pensa alla squadra di governo

2' di lettura

Giorgia Meloni è già con la testa nella costruzione della squadra di governo. Sul tavolo il nodo della lista dei ministri, che andranno anche concordati con gli alleati. Ma prima, bisogna definire le Presidenze delle Camere. Le ipotesi in campo sono diverse e tutte legate ovviamente alla composizione della squadra di governo. Un progetto che vede come novità l’idea di nominare dei vicepremier. Due caselle che potrebbero essere affidate ad Antonio Tajani e Matteo Salvini (il partito chiede per lui un ruolo da “protagonista”), per “blindare” ancora di più la coalizione ed anche per evitare fughe in avanti degli alleati sulle richieste di ministeri specifici. La presidente di Fdi ne avrebbe parlato con Tajani e nei prossimi giorni lo farà anche con Matteo Salvini (che non molla sul Viminale, che la Meloni non vuole cedergli).

Le ipotesi per il Tesoro

Sotto la lente di osservazione restano i ministeri chiave: la Farnesina, il Viminale e il Tesoro. Per via XX settembre resta il nome di Fabio Panetta, attualmente nel board della Bce. Panetta continua però a mostrarsi riluttante per la poltrona di ministro dell'Economia. Se insisterà sul “no”, anche per tutelare la sua corsa a governatore di Bankitalia, il centrodestra, a quel punto, si potrebbe rivolgere a Domenico Siniscalco (ministro dell’economia e delle finanze nel primo e secondo governo Berlusconi).

Loading...

No spacchettamento Mef, tempi troppo lunghi per manovra

Sembra tramontata invece l’idea, rilanciata da Repubblica, di dividere in due il ministero dell’Economia e delle Finanze, affidamdo il primo a Domenico Siniscalco, il secondo all’esperto economico di FdI Maurizio Leo. Il ministero dell’Economia resterà Mef, nessuno spacchettamento Tesoro/Finanze, hanno assicurano fonti di primo livello all’Adnkronos, escludendo categoricamente che la strada di via XX Settembre possa biforcarsi sotto la guida del futuro governo Meloni. Anche perché, viene spiegato da altre fonti di stanza al ministero dell’Economia, dividere in due arterie il dicastero dell’Economia, con un decreto ad hoc, vorrebbe dire «allungare troppo i tempi per dotare le due strutture -Tesoro da una parte, Finanze dall’altra- dei regolamenti, con ripercussioni sui tempi della legge di bilancio», già costretta in margini temporali ridottissimi a causa delle elezioni a settembre, un’eccezione nella storia della Repubblica

Agli Esteri Belloni o Tajani

Sempre nell'ottica di non turbare le relazioni globali, Meloni starebbe pensando di offrire gli Esteri a Elisabetta Belloni, ex segretario generale della Farnesina, attualmente capo del Dis, il dipartimento che coordina i servizi segreti. Già evocata in passato per questo ruolo in altri governi, Belloni è stata anche la candidata per il Quirinale del M5S e della Lega. Se non sarà lei, potrebbe toccare ad Antonio Tajani. Il coordinatore di Forza Italia ci spera, forte di una lunga esperienza alla guida dell'Europarlamento. Per la Farnesina però continua ad avere quotazioni alte anche l’ex ministro Giulio Terzi di Sant’Agata, eletto nelle file di Fdi.

Salvini fuori dal Viminale

Resta sempre in caduta libera l’idea che Salvini possa andare al Viminale, casella che potrebbe andare comunque ad un uomo vicino al segretario leghista. I nomi che circolano sono quelli dell’ex prefetto Matteo Piantedosi, capo di gabinetto quando Salvini era al ministero dell’Interno. In alternativa potrebbe esserci un altro prefetto, Giuseppe Pecoraro.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti