sport e impiantistica

Nuovo San Siro, Inter e Milan depositano i masterplan in Comune

La nuova proposta di Inter e Milan per lo stadio a San Siro con annesso distretto per lo sport e il tempo libero è frutto del dialogo con l’amministrazione e rispetta le 16 condizioni indicate a novembre 2019

di Marco Bellinazzo

default onloading pic

La nuova proposta di Inter e Milan per lo stadio a San Siro con annesso distretto per lo sport e il tempo libero è frutto del dialogo con l’amministrazione e rispetta le 16 condizioni indicate a novembre 2019


2' di lettura

Inter e Milan hanno presentato al Comune di Milano un documento propedeutico al progetto di fattibilità per la creazione nell’area di San Siro del nuovo stadio «con i più elevati standard internazionali e di un Distretto moderno e innovativo per lo Sport e il Tempo Libero». Le due proposte presentate, «frutto di un costante e proficuo dialogo con l’amministrazione», rispettano le 16 condizioni indicate, a novembre 2019, dal Consiglio e dalla Giunta Comunale.

I due nuovi masterplan

I nuovi progetti, sviluppati dagli studi di architettura Populous e Manica/Sportium, prevedono un nuovo stadio, moderno e con i più elevati standard, e il mantenimento di elementi dell’attuale impianto Giuseppe Meazza nel contesto di un nuovo distretto dedicato al retail, allo sport e all’intrattenimento, con aree verdi per 106.000 metri quadri, il doppio rispetto agli attuali 56.000. Sarà un “hub” dedicato ad attività sportive, ricreative e culturali, localizzate sia “outdoor” che “indoor”, “running track”, percorso ciclabile, palestra, “skateboard park”, campo da calcetto, il museo dello sport: la maggior parte dei servizi sportivi sarà disponibile gratuitamente.

Distretto dello sport ma non solo
Sarà un distretto innovativo per le nuove generazioni, all’avanguardia per il basso impatto ambientale e l’elevata sostenibilità e un centro di aggregazione sicuro per il quartiere e la città. «Ac Milan e Fc Internazionale Milano - come spiega la nota diffusa dai due club - ritengono fondamentale, soprattutto in questo momento, poter avviare un progetto da oltre un miliardo di euro a Milano, un’opera di eccellenza internazionale che genererà migliaia di posti di lavoro e rappresenta una straordinaria opportunità di rilancio per la Città e per il sistema calcio italiano».

Per approfondire:
Ad Hines l’ex area Trotto di San Siro a Milano

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...