risposta delle entrate

O trasmissione telematica o scontrini: la Gdo perde la procedura ad hoc per l’invio corrispettivi

di Alessandro Mastromatteo e Benedetto Santacroce


default onloading pic
(FOTOGRAMMA)

2' di lettura

Dal 1° gennaio 2019 trasmissione telematica dei corrispettivi, previo esercizio della relativa opzione entro il 31 dicembre 2018, oppure rilascio di scontrini e ricevute fiscali: con la risposta ad interpello 118 pubblicata ieri l'agenzia delle Entrate ricorda come con il nuovo anno viene meno il regime di trasmissione dei corrispettivi previsto inizialmente solo per la grande distribuzione organizzata dalla legge 311/2004 e le cui modalità tecniche di trasmissione, stabilite dal provvedimento direttoriale del 12 marzo 2009 con il rilascio di scontrini non fiscali, prevedono l’invio mediante Entratel dei corrispettivi giornalieri dell'intero mese entro il quindicesimo giorno lavorativo successivo alla scadenza del mese di riferimento.

Con l'abrogazione di tale regime, gli esercenti che avessero esercitato l'opzione dovranno certificare dal 1° gennaio 2019 le vendite documentate con il rilascio di scontrini fiscali, avendo rifiscalizzato il registratore di cassa, oppure dovranno esercitare entro il 31 dicembre 2018, l'opzione per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi mediante registratori telematici secondo le regole stabilite dall'articolo 2 del decreto legislativo 127/2015 e dal provvedimento direttoriale del 28 ottobre 2016. Il tutto in attesa dell'avvio obbligatorio della trasmissione telematica dei corrispettivi disposta con il Dl 119/2018 con decorrenza dal 1° luglio 2019 per i contribuenti con volume d'affari superiore a 400mila euro, e dal 1° gennaio 2020 per tutti.

Le sfide per Retail e GDO tra nuovi fattori competitivi e format vincenti

Entrando nel merito dell’interpello, un contribuente del settore alberghiero che aveva optato per la trasmissione dei corrispettivi giornalieri prevista per le imprese della grande distribuzione chiedeva di continuare ad avvalersi di tale opzione, tenuto conto delle difficoltà nel reperire soluzioni hardware in grado di integrarsi con i software gestionali e contabili del settore.

Per le Entrate il sistema opzionale previsto per la grande distribuzione non sarà più utilizzabile dal 1° gennaio 2019: tale modalità è stata sostituita dal nuovo sistema di cui sopra.

La posizione dell'Agenzia, perfettamente in linea con le previsioni normative, impone di riconvertire i sistemi attualmente in uso in registratori di cassa o di dotarsi di registratori telematici, previo esercizio dell'opzione, dal 1° gennaio 2019.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...