Convegno digitale

Occhio e diabete, dagli screening alle cure

Il ruolo della prevenzione e delle terapie sul sistema sanitario e sulla qualità di vita dei pazienti. Venerdì, in diretta streaming con la partecipazione degli esperti

di red Salute

default onloading pic

Il ruolo della prevenzione e delle terapie sul sistema sanitario e sulla qualità di vita dei pazienti. Venerdì, in diretta streaming con la partecipazione degli esperti


3' di lettura

Le complicanze oculari e visive dovute alla malattia diabetica sono in forte aumento.
Ancora oggi, pochi pazienti diabetici sanno che il diabete mal controllato può compromettere gli occhi, causando offuscamento temporaneo della vista, cataratta o complicanze ben più gravi, come danni alla retina o glaucoma.

La retinopatia ad esempio viene considerata la principale causa di ipovisione e di cecità nel mondo occidentale tra le persone con insorgenza del diabete al di sotto dei 30 anni.

In Italia la grave perdita della vista dovuta al diabete è oggi molto contenuta rispetto al passato, grazie anche alla prevenzione, dove lo screening e l'individuazione precoce possono portare enormi vantaggi sia clinici che economici. Ma le risorse economiche disponibili sono sempre di meno e oggi più che mai bisogna puntare a una campagna di sensibilizzazione e informazione che aiuti il cittadino in primis a conoscere per prevenire e che sostenga la sanità italiana con l'aggiornamento costante dei propri specialisti.

Per rispondere a questa esigenza di sensibilizzazione, informazione e aggiornamento sul tema, venerdì 18 settembre verrà trasmesso in diretta streaming “Occhio e diabete. Prevenzione, cura e prospettive future”, il convegno digitale organizzato da 24 ORE Eventi, in collaborazione con Il Sole 24 Ore, Radio 24 e Radiocor, con l'obiettivo di fare il punto sulle innovazioni più recenti per prevenire e curare le complicazioni oculari e visive del diabete: un momento di aggiornamento per medici e di informazione per i pazienti.

In particolare, appropriatezza e accesso alle cure, accoglienza ospedaliera e prospettive di miglioramento sulla qualità di vita del paziente sono alcuni dei temi che verranno approfonditi durante questo incontro.L'evento si aprirà alle 10:00 con i saluti di benvenuto del direttore del Sole 24 Ore Fabio Tamburini, che precederà l'introduzione sul tema dello screening delle complicanze oculari del diabete a cura di Francesco Bandello, direttore della Clinica Oculistica dell'Università Vita-Salute, dell'Istituto Scientifico San Raffaele di Milano. Alle 10:30 verrà presentato al pubblico connesso in diretta streaming il programma avanguardistico di prevenzione e screening inglese NHS Diabetic Eye Screening Programme, a cura di Peter Scanlon, clinical director del Nhs Diabetic Eye Screening Programme.

Sarà poi la volta del focus sull'impatto sul sistema sanitario nazionale che lo screening e l'individuazione precoce della retinopatia diabetica portano, in termini di vantaggio clinico ed economico; l'analisi dello stato attuale dell'arte, soprattutto in relazione alla possibilità di accesso alle cure legate alla retinopatia diabetica sarà discusso in tavola rotonda con Carlo Favaretti, presidente onorario della Società Italiana di Health Technology Assessment e Francesco Martelli, Ricercatore Dip. Malattie Cardiovascolari, Endocrino-Metaboliche e Invecchiamento dell'Istituto Superiore di Sanità.

Nella seconda parte della mattinata sarà dato spazio al punto di vista dei medici specialisti. Verranno prese come esempio di analisi alcune best practice del settore nel campo dello screeening della retinopatia. La parola dunque a Giuseppe Castronovo, presidente dell'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Iapb Italia onlus, Edoardo Midena, direttore della Clinica Oculistica e della Scuola di Specializzazione in Oftalmologia dell'Università degli Studi di Padova, Andrea Passani, medico chirurgo oculista, Massimo Porta, professore di Medicina del dipartimento di Scienze Mediche dell'Università di Torino, Stanislao Rizzo, direttore di Oculistica del Policlinico Gemelli di Roma, Stela Vujosevic, specialista in Oftalmologia e responsabile del Servizio di Retina medica della Clinica Oculistica Ospedale San Giuseppe, Università di Milano e Irccs Multimedica.

Insieme si discuterà anche della effettiva capacity delle strutture ospedaliere di accogliere, ad oggi, il paziente. Il dibattito proseguirà quindi virando l'attenzione sul paziente, sulla comunicazione medico-paziente e sull'impatto che questa patologia ha sulla qualità di vita. Focus in particolare sull'edema maculare diabetico. Ne parleranno Teresio Avitabile, direttore della clinica oculistica dell'Università degli Studi di Catania, Emilio Augusto Benini, vice presidente nazionale Fand Associazione italiana diabetici e Isabella Mori, di Cittadinanzattiva.

La partecipazione a Occhio e diabete. Prevenzione, cura e prospettive future è gratuita previa iscrizione su https://virtualevent.ilsole24ore.com/occhio-e-diabete/

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti