Abbigliamento

Officinae, modelli lineari per ogni fisicità

Paola Tirinzoni studia capi “evergreen” con tessuti dai colori classici, ma anche con disegni stampati o dipinti con tinte naturali

di Paola Dezza

2' di lettura

Lavoro a maglia e ricamo sono state le prime passioni di Paola Tirinzoni, da qui il desiderio di creare capi di sartoria alla portata di tutti. «È nato così una decina di anni fa il brand Officinae - racconta l’ideatrice -, attraverso il quale ho portato la mia passione sul mercato». Non è un prodotto industriale, ma ogni capo viene lavorato in laboratori nella zona della bergamasca. «Scelgo i tessuti, che cerco anche negli scarti e tra i fine pezza delle cartelle colori e nelle prove di stampa che non sono venute bene - racconta ancora Paola -. In questo modo cerco di dare una seconda vita a tessuti che andrebbero buttati.

Nelle collezioni che sono caratterizzate da modelli lineari e semplici ma donanti, è esteso l’utilizzo di filati grezzi, seguendo l’esempio che arriva dai paesi nordici, da abbinare alla seta, al taffetà e in generale a tessuti più preziosi.

Loading...

«Il mio negozio non segue la moda, ma uno stile proprio e identificativo - dice -. Molti modelli sono studiati sulle clienti e vengono personalizzati in base alla fisicità delle persone». Accanto a questi prodotti che sfiorano il “su misura” ci sono poi ci camicie e pantaloni basici.

Il laboratorio si avvale di una modellista e di una serie di dipendenti che producono i singoli pezzi, mentre un maglificio produce tutte le maglie.

L’attività si sta espandendo, anche grazie all’attenzione posta alla pagina Instagram, un canale importante per farsi conoscere. «Altri negozi iniziano a chiedermi di poter vendere i miei capi - spiega Paola -. E presto nascerà un sito ecommerce per la vendita online».

Nel frattempo in questo mese di settembre verrà pubblicato un “look book” emozionale per raccontare alle clienti come nasce una collezione.

Durante l’anno le collezioni sono due, una invernale e una estiva. Ma il brand lavora molto anche sulla pronta consegna. Ogni collezione conta circa 1.200 capi.

Le linee sono semplici e fluide, i colori classici dal blu a tutte le sue gamme, al bordeaux, beige, rosso, arancio e i verdi.

I colori variano anche in base alle richieste. «Ci sono alcune tipologie di tessuto che compro grezze e che poi a seconda dell’andamento della collezione tingo in base alle richieste - dice ancora -, tinture naturali che vengono realizzate grazie a pigmenti. È un modo per ottimizzare l’acquisto dei tessuti». In alcuni casi vengono fatti stampare pochi pezzi da una antica stamperia che utilizza ancora moduli di legno come avveniva una volta. E per l’inverno è stata realizzata una lana bianca stampata con riquadri blu.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti