Famiglie e studenti

Oggi su Radio 24 «Radio Day» #lascuolaimpossibile?

di Maria Piera Ceci

1' di lettura

Esattamente due mesi fa, a causa dell'emergenza coronavirus, chiudevano le scuole in gran parte del nordItalia e nella provincia di Pesaro-Urbino. A seguire tutte le altre. Alcuni dirigenti scolastici ed insegnanti da subito hanno attivato la didattica a distanza, diventata poi obbligatoria per decreto, messa a tacere qualche resistenza sindacale. Altri ci hanno impiegato settimane.

Ora fare scuola dalla propria cameretta è diventato consuetudine, ma questa non può bastare: molti docenti non erano stati preparati al passaggio tecnologico e credono che didattica a distanza significhi caricare ragazzi e bambini di compiti, molti studenti si sono persi per strada, perchè senza un computer, senza connessione, senza famiglie che li aiutino, perché troppo piccoli (per i bambini di nido e scuola dell'infanzia a distanza poco si può fare). Ma il diritto allo studio andrebbe garantito a tutti.

Loading...

Impossibile allora far ripartire la scuola in presenza, magari a piccoli gruppi, magari rinunciando ad un pezzo di vacanze estive? Impossibile consentire in classe almeno i colloqui dell'esame di terza media e della maturità, garantendo il metro di distanza tra ragazzi e professori?

Domande a cui Radio 24 cercherà di dare una risposta oggi nel corso del Radio Day, dal titolo #lascuolaimpossibile?. Con interviste a insegnanti, presidi, studenti, nel corso dei Gr e dei programmi di tutta la giornata, con un occhio alle esperienze di altri paesi europei che stanno riaprendo le scuole, a cominciare dalla Francia. Per fare il punto sulla scuola che deve guardare oltre l'emergenza.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati