Prodotti

Oled extra large, schermi Mini Led e gadget audio per gli sportivi: le novità di Philips

Dai televisori oled alle cuffie, ecco le novità in uscita nei prossimi mesi

di G.Rusconi

3' di lettura

Giusto un anno fa, nel corso di un evento internazionale presso l'aeroporto di Amsterdam, Philips TV & Audio presentava la gamma di prodotti per il 2020: nel menu descritto dal Ceo per l'Europa e le Americhe della società di proprietà della cinese TP Vision, Kostas Vouzas, c'erano in particolare gli apparecchi Oled, i classici Led con sistema di illuminazione Ambilight, tanta intelligenza artificiale e dispositivi audio (cuffie) per palati fini. L'obiettivo dichiarato? Confermarsi sul podio delle vendite di Tv nel Vecchio Continente dopo Samsung e Lg. In attesa dei dati relativi agli ultimi dodici mesi, Philips ha tenuto a battesimo (online) la gamma 2021, confermando come entro i prossimi mesi arriveranno a scaffale ancora televisori Oled in formato extra-large e i primi Ambilight a tecnologia mini-LED, tutti dotati del processore P5 AI di nuova generazione (la quinta) e di un'estensione delle funzionalità Hdmi 2.1, oltre all'ultima versione di Android Tv, la 10 OS, con Google Assistant integrato.

Prestazioni ancora un passo avanti grazie agli algoritmi

I modelli che beneficeranno per primi del nuovo chip di elaborazione delle immagini P5 sono gli Oled 806/856 e i 9000 mini-Led serie 9636 e 9506. Il salto in avanti rispetto ai processori di quarta generazione? Philips parla di ulteriori miglioramenti della qualità delle immagini ed evidenzia come principali novità una funzione (“Film Detection”, di serie anche sui MiniLed top di gamma) che riconosce automaticamente i film visualizzati e suggerisce all'utente le migliori impostazioni di visione possibile e l'abbinamento del sensore di luminosità dell'apparecchio al sistema di intelligenza artificiale sviluppato internamente, al fine di ottenere un livello di contrasto ottimale per contenuti in definizione standard o Hdr in tutte le condizioni di luce ambientale. Il tutto sfruttando reti neurali e algoritmi di machine learning che analizzano in modo continuativo milioni di clip di test ricavati da un database costruito negli ultimi 30 anni.

Loading...
Le novità di TpVision

Le novità di TpVision

Photogallery6 foto

Visualizza

Le chicche tech dei nuovi televisori

Disponibili nei formati dal 48 al 77 pollici, i nuovi Oled 806/856 saranno disponibili a partire dal terzo trimestre supportano anche lo standard l'Hdr10+ Adaptive che combina i metadati dinamici di questa tecnologia con informazioni in real-time relative alla luce presente nell'ambiente, così da regalare allo spettatore i livelli di luminosità più adatti scena per scena. Entrambe le famiglie, inoltre, dispongono della tecnologia anti “burn-in” di Philips, creata espressamente per evitare il rischio di scolorimento permanente di una porzione del display attraverso il rilevamento di contenuti statici e la conseguente diminuzione dell'intensità della luce in un determinato punto dello schermo. Per chi ha un occhio di riguardo al design e agli effetti speciali, invece, i nuovi Oled sfoggiano un profilo in metallo senza cornici che si fonde con il sistema Ambilight integrato sui quattro lati.

Cosa sono i MiniLed

Sul fronte dei Tv a cristalli liquidi, invece, la novità 2021 per Philips si chiama MiniLed, che entrerà a catalogo in estate con le famiglie 9636 e 9506, entrambe proposte nei formati da 65 e 75 pollici. La prima, in particolare, combina la retroilluminazione del pannello alla tecnologia proprietaria Micro Dimming Premium per creare neri profondi a livello locale e una luminosità di picco da 2000 nits e si fregia nella parte audio di un sistema multi-speaker 3.1.2 firmato Bowers & Wilkins con altoparlanti Dolby Atmos Elevation e un'esclusiva tecnologia per la gestione del tweeter. La seconda, invece, promette prestazioni di pari livello sul fronte delle immagini (anch'essa dispone del nuovo processore P5 AI) e integra un apparato sonoro 2.1 a 50W.Le cuffie dedicate al mondo dello sportL'idea (tutt'altro che nascosta) di Philips è quella di diventare uno dei principali marchi di cuffie sportive, un gadget divenuto un inseparabile compagno per circa due terzi di chi si dedicata all'attività fisica e per il 90% degli appassionati di jogging, bicicletta o palestra fra i 16 e i 24 anni. Un obiettivo perlomeno coerente, dal punto di vista qualitativo, con i prodotti lanciati negli scorsi anni e dedicati al pubblico degli audiofili. A partire da aprile vedremo quindi il debutto di una nuova serie di cuffie he promette, oltre a vestibilità e comfort, prestazioni all'avanguardia in fatto di durata, suono, sicurezza e igiene. Dei quattro modelli di cuffie in arrivo sul mercato, il più pregiato è la famiglia A7306 True Wireless (179,99 euro a listino), che offre fra le sue varie funzioni un sensore per il monitoraggio della frequenza cardiaca, la modalità “awareness” attivabile con un tocco per accedere immediatamente ai suoni esterni e un sistema di pulizia automatica della luce UV tramite la custodia di ricarica.Completano la batteria della famiglia Philips Sport le cuffie A6606 wireless (149,99 euro) con tecnologia di vibrazione a conduzione ossea, le A4216 (69,99 euro) dotate di esclusivi cuscinetti auricolari riempiti di gel per migliorare il livello di comfort tramite raffreddamento e gli auricolari A3206 (49,99 euro) resistenti all'acqua e compatibili con i comandi vocali di Google Assistant e Apple Siri.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti