ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl protocollo

Vaccino a domicilio, 90mila infermieri pronti per chi non si sposta: come funziona

Il servizio sarà organizzato dai distretti delle Asl territoriali che provvederanno anche a fornire le dosi ai sanitari che daranno la propria disponibilità

di Andrea Carli

Coronavirus, i vaccinati al 24 maggio 2021

3' di lettura

Il commissario per l’emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo lo ha detto chiaramente, e in più di un’occasione. Occorre raggiungere le persone anziane e quelle fragili che non sono state ancora vaccinate. Solo allora, una volta messe in sicurezza queste fasce della popolazione, si potrà procedere a scendere con i più giovani. E per raggiungere l’obiettivo quanto prima l’idea è di puntare su medici di base e infermieri. Questi ultimi, grazie a un’intesa delle ultime ore, raggiungeranno direttamente chi ha difficoltà a muoversi, così da somministrare il vaccino direttamente a domicilio. Ora oltre 90mila infermieri sono pronti a scendere in campo. Nel complesso, l’idea è quella di creare un sistema che, una volta entrato a regime, sia in grado di affiancare i grandi hub vaccinali, in una fase post-emergenziale.

Il protocollo di intesa

A prevedere tutto questo è un protocollo di intesa firmato dal ministero della Salute, dalle Regioni e dalla Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche (Fnopi). Il coinvolgimento degli infermieri in questa operazione è stato reso possibile da un recente provvedimento, il decreto Sostegni, convertito in legge dalla Camera dopo che il Senato aveva introdotto alcune modifiche al testo licenziato dal Consiglio dei ministri. In quel contesto è stata infatti prevista la possibilità di deroga all’esclusiva per gli infermieri dipendenti del Servizio sanitario nazionale (Ssn).

Loading...

Servizio organizzato dalle Asl sul territorio

Il protocollo prevede che gli infermieri svolgano, con adozione di un adeguato «Triage prevaccinale>, il servizio di vaccinazione al domicilio dei soggetti che hanno difficoltà a muoversi per raggiungere i siti vaccinali. Il servizio, ha spiegato la Fnopi, sarà organizzato dai distretti delle Asl territoriali che provvederanno anche a fornire a quanti dei 270mila infermieri e infermieri pediatrici del Ssn daranno la propria disponibilità, le dosi vaccinali, farmaci, dispositivi e presidi sanitari necessari per le attività di vaccinazione e per l’intervento sui possibili eventi avversi collegati alla vaccinazione.

Intervento anche da soli, non più accompagnati da un medico

«Oltre un terzo degli infermieri del Ssn - ha sottolineato la presidente Fnopi Barbara Mangiacavalli - è disponibile a partecipare alla campagna. Gli infermieri già effettuano le vaccinazioni anti-Covid nel Ssn ma il nuovo protocollo prevede tre novità: la prima è che gli infermieri che effettueranno le vaccinazioni oltre l’orario di lavoro saranno retribuiti ad hoc e in modo adeguato. La seconda novità è che cambia il modello organizzativo delle vaccinazioni a domicilio: ora, infatti, gli infermieri potranno effettuare il servizio da soli, e non più accompagnati da un medico, basandosi sull’anamnesi fatta dal medico e su un triage prevaccinale che faranno essi stessi sul soggetto per verificare la presenza di controindicazioni e/o di precauzioni da seguire prima di somministrare il vaccino. Ciò renderà possibile vaccinare un maggior numero di pazienti fragili in tempi più brevi».

Gli infermieri pediatrici possono vaccinare anche gli adulti

La terza novità, ha continuato Mangiacavalli, è che «gli infermieri pediatrici potranno vaccinare anche gli adulti e non solo i soggetti fino ai 18 anni di età, e questo velocizzerà ulteriormente la campagna». Poiché l’obiettivo di tutta la strategia è «dare uno sprint decisivo alla campagna vaccinale, è urgente rafforzare strutturalmente la prossimità e la tempestività di risposta del Sistema sanitario nazionale».

Il compenso: 6,16 euro a vaccino

Per gli infermieri vaccinatori che operano dopo l’orario di lavoro grazie al superamento dell’esclusiva è previsto lo stesso compenso già stabilito per le altre professioni: 6,16 euro a inoculazione. Per tutto, ha messo in evidenza la Federazione, sarà previsto un necessario finanziamento aggiuntivo a integrazione del fondo sanitario nazionale, progressivamente definito sulla base dell'andamento della campagna vaccinale.

Scudo penale esteso a tutte le cure erogate nella pandemia

Un ultimo tassello completa il quadro: con un emendamento al decreto Covid, è stato previsto che medici, infermieri e operatori sanitari saranno punibili penalmente solo per «colpa grave» per tutte le cure che sono state erogate durante l’emergenza pandemica. Uno scudo penale atteso dagli operatori sanitari. Una decisione che va nella direzione di una discesa in campo in forze degli infermieri nella campagna vaccinale.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e delle azioni di contrasto è mostrato in due mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia di nuovi casi, morti, ricoverati e molte infografiche per una profondità di analisi.
La mappa dei vaccini in tempo reale mostra l’andamento della campagna di somministrazione regione per regione in Italia e anche nel resto del mondo.
Guarda le mappe in tempo reale: Coronavirus - Vaccini

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi, di saperne di più dall’andamento alle cause per proseguire con i vaccini. Su questi temi potete leggere le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Ecco tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui potete iscrivervi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti