IL DEBUTTO

Opel Combo Life, non solo multispazio

di Giulia Paganoni


default onloading pic

2' di lettura

Un'essenza fatta di funzionalità, comfort e sicurezza. Sono le principali qualità di Opel Combo Life. Sono passati trent'anni dalla prima generazione e ora arriva la quinta inserendosi sempre nel segmento dei multispazio ma con elementi da suv/crossover.
Una storia iniziata nel 1986 con Combo A, di derivazione dalla Opel Kadett, rimpiazzato poi da Combo B nel 1993, Combo C nel 2001 e Combo D nel 2011, quest'ultimo in accordo con Fiat. Oggi arriva all'ultima generazione, ultimo dei tre veicoli che dell'accordo del 2012 tra General Motors e il Gruppo PSA.

Il dna tedesco è evidente sin dall'estetica con il frontale che propone le tipiche alette cromate nella griglia che abbracciano il logo. Cofano alto e sbalzi limitati sia nell'anteriore che nel posteriore. Disponibile due possibilità di passo: con lunghezza totale di 4,4 metri o 4,75 metri. Inoltre, a richiesta sono disponibili entrambe le porte posteriori scorrevoli. Un dettaglio interessante è che il lunotto posteriore si apre indipendente dal portellone, consentendo di caricare anche negli spazi più angusti.

La sicurezza è una parola d'ordine per Combo. Infatti, sono presenti ben 19 sistemi di assistenza alla guida, dei quali avviso di collisione con rilevamento pedoni, frenata d'emergenza, rilevamento stanchezza del guidatore e mantenimento della corsia di serie.

A bordo lo spazio è tanto e ben organizzato con numerosi vani portaoggetti, presenti anche nella parte superiore del bagagliaio. La consolle centrale è divisa in tre aree: in quella superiore è posizionato il sistema di infotainment con display touch capacitivo con grandezza fino a 8 pollici e compatibilità Apple Car Play e Android Auto. A scendere si trovano i comandi del clima e nella parte inferiore c'è spazio per una bottiglia da mezzo litro. Per la ricerca dello smartphone sono disponibili diverse porte Usb, anche nel posteriore e una ricarica a induzione.

Per quanto riguarda il comfort di bordo, oltre allo spazio abbiamo notato alcuni dettagli interessanti, soprattutto per il periodo invernale. Ci riferiamo al volante e ai sedili anteriori riscaldati e alla possibilità di preriscaldare il veicolo con timer o telecomando.
Sono disponibili cinque modalità di guida e si stanno svolgendo anche i test per una versione 4x4.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...