TECNOLoGIA

Ora l’auto si adatta all'umore del guidatore

Jaguar Land Rover sta sperimentando una nuova applicazione di Intelligenza Artificiale

di Danilo Loda


default onloading pic

1' di lettura

Jaguar Land Rover sta sperimentando una nuova applicazione di Intelligenza Artificiale che mira a rendere la guida ancora più confortevole, interpretando l'umore del guidatore.

Il sistema, in pratica, è in grado di rilevare lo stato d'animo del pilota utilizzando una videocamera e dei sensori biometrici. Se la telecamera rileva cambiamenti di espressione facciale, in simbiosi con i sensori, si attiva il sistema di rilevamento dell'umore. Questo, in totale autonomia, si prodiga a regolare le varie funzioni all'interno dell'abitacolo come il riscaldamento, la ventilazione, il sistema di illuminazione ambientale e così via. Ad esempio, se il sistema capta uno stato di stress del conducente, cambierà l'illuminazione con una più riposante, oppure potrà riprodurre la playlist preferita, ma anche diminuire la temperatura nell'abitacolo.

Lo stesso sistema è allo studio anche per i sedili posteriori. In questo caso verranno installate videocamera nei poggiatesta e se queste valuteranno che i passeggeri sono stanchi, il sistema si occuperà, ad esempio, di oscurare i finestrini, di abbassare le luci interne e alzare la temperatura per favorire il sonno. Il nuovo sistema di rilevamento dell'umore fa parte di una serie di tecnologie che Jaguar Land Rover studia nell'ambito della sua vision ‘tranquil sanctuary', per offrire il massimo comfort e sicurezza al guidatore come ai passeggeri.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti