Tutela dei diritti, le dieci strade per evitare il tribunale

12/12Diritto

Organo Ue per le compravendite infelici online

default onloading pic
(Agf)

Voluto da Bruxelles l'l'Odr, Online dispute resolution rappresenta un punto di accesso per consumatori e professionisti che desiderano risolvere in ambito extragiudiziale le controversie derivanti da operazioni online. Compilato il modulo elettronico, si procede alla trasmissione all'organismo Adr certificato e competente per la gestione del caso, concordato tra le parti. L'organismo ha così la possibilità di gestire il caso direttamente attraverso la piattaforma.

Nell'ipotesi in cui le parti, entro 30 giorni, non raggiungano l'accordo sull'individuazione dell'ente Adr, il caso viene chiuso automaticamente sulla piattaforma. I consumatori, però, possono proseguire l'azione di reclamo al di fuori della piattaforma e, quindi, rivolgersi direttamente a un organismo Adr. Al centro delle controversie, le compagnie aeree (13,2%), segue il settore dell'abbigliamento e delle calzature (10,9%) e quello delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (6,8%). La maggior parte delle dispute hanno avuto come oggetto i ritardi nella consegna di un prodotto o del servizio (23%), la non conformità all'ordine (15%), la presenza di difetti o la circostanza che il prodotto ha causato danni (12%).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti