ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa staffetta

Orientamento e piccole scuole: il nuovo governo deve correre

Entro dicembre vanno normate due delle sei riforme abilitanti previste dal Pnrr. Ancora al palo formazione digitale dei docenti e piano per le competenze dei Neet nella fascia 18-24 anni.

di Claudio Tucci

(pict rider - stock.adobe.com)

4' di lettura

Il lavoro sul Pnrr che lascia in eredità Patrizio Bianchi al nuovo governo è l’avvio, nei tempi, di riforme e investimenti mai visti per il settore (oltre 17 miliardi). La sfida è innovare radicalmente didattica e infrastrutture, e iniziare a recuperare i pesanti gap, a cominciare dagli apprendimenti degli studenti, peggiorati dal Covid. Il prossimo esecutivo dovrà correre: entro dicembre infatti va varata la cornice normativa per due delle sei riforme “abilitanti” della scuola.

Lo stato delle riforme

La prima riguarda ...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati