parterre

Orsero debutta in Borsa sull’Aim Glenalta ripaga parte del debito

1' di lettura

Arriva a conclusione la ristrutturazionedel gruppo Orsero: la meta finale è a un passo, cioè l’approdo a Piazza Affari sull’Aim il 13 febbraio dopo l’annuncio della business combination con la Spac Glenalta Food e un iter che ha visto il via libera degli investitori della Spac (i recessi si sono fermati a poco più del 10% ).

Orsero, leader nel Sud Europa per distribuzione di prodotti ortofrutticoli, sarà la società dell’ Aim con il fatturato più alto ( 700 milioni). Orsero si presenterà in Borsa con una posizione finanziaria alleggerita dopo la pesante ristrutturazione del debito bancario che nel 2013 era di 420 milioni. Dopo un lungo negoziato con una decina di banche nel 2015 è stato omologato dal tribunale di Savona un accordo di ristrutturazione 182 bis, che ha portato la società a dismettere attività non core business e a trasformare parte del debito in strumenti partecipativi delle banche. La fusione con Glenalta ha poi apportato nuovi capitali necessari a migliorare la situazione finanziaria (con debiti inferiori a 50milioni) della società della famiglia Orsero. (C.Fe.)

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti