Abiti&statuette

Oscar 2021. Dalle attrici (e registe) candidate, un messaggio chiaro: la moda è libertà

Non tutto si gioca sul red carpet, anzi. Le protagoniste di quest'anno hanno molto da insegnare su femminilità e personalità nelle scelte di ogni giorno. Da copiare

di Lisa Corva

Frances McDormand in Valentino, 93rd Academy Awards (Valentino/GettyImages)

2' di lettura

Il segnale di stile è la sorpresa. Almeno per Frances Mc Dormand, che nel suo Nomadland è senza trucco, così come nella vita: l'attrice americana pluripremiata è un esempio perfetto di going grey, 63 anni portati con orgoglio e scarmigliatezza (la parola non esiste, d'accordo, ma potremmo coniarla proprio per lei). Per la sua voglia di sorprendere - innanzitutto se stessa - che le ha fatto scegliere, negli anni, i look più stravaganti per il red carpet. Quando è nella vita “normale”, la moda per lei è semplicemente libertà: quella di indossare, ad esempio, pantaloni baggy, largotti, comodi. E, se possibile, le Birkenstock. Anche queste, perché no, spesso e volentieri indossate a sorpresa nelle serate di gala.

Frances McDormand in una scena del film Nomadland.

Anche per Chloé Zhao, la talentuosa regista di Nomadland (ben due donne quest'anno si sono guadagnate la nomination per miglior regia), moda è libertà: quella di non rinunciare alle trecce, una o due; acconciatura desueta, fané, e proprio per questo ancora più interessante.

Loading...

Capelli, abbiamo detto: la frangetta multicolor con cui vediamo Carey Mulligan in Una donna promettente è la stessa che piace alla sua regista, Emerald Fennell, al suo debutto dietro la macchina da presa. Ma la frangetta con cui più ricordiamo Emerald è quella con cui ha recitato Camilla Parker-Bowles in The Crown. Già, attrice e regista: e Hollywood finalmente queste donne multitalento le premia. Il segnale di stile di Carey però, attenzione, sono gli abiti: preferibilmente al ginocchio, abbinati a un golfino, stretti per sottolineare il (sottile) punto vita.

Carey Mulligan (Valentino/GettyImages)

Viola Davis, star di Ma Rainey's Black Bottom, punta tutto sul colore, anzi, sul color block: rosso (uno dei colori più difficili da indossare da sempre), arancione, verde, rosa. Colori forti, decisi, senza compromessi. E senza accessori che distraggano l'attenzione.

Vanessa Kirby in “Pieces of a woman”. (Credit Netflix)

Vanessa Kirby, nominata per un film struggente e difficile, Pieces of a woman, sceglie se possibile il nero: gonne lunghe, strette, a matita; pantaloni attillati, affusolati. E un accessorio che cattura l'attenzione, e sottolinea tutto: scarpe o sandali a stiletto, con un cinturino stretto alla caviglia. Super sexy.

Andra Day in “The United States vs Billie Holiday”. (Credit Hulu)

Femminilità. Con orgoglio. A volte basta un dettaglio. Per Andra Day, la bella cantante e attrice di The United States vs Billie Holiday, sono gli orecchini: preferibilmente “hoop earrings”, a cerchio, semplici, oversize. Da copiare.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti