ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSostegni

Otb e Tod’s estendono il welfare per i propri collaboratori

Il gruppo veneto lancia iniziative dedicate alla salute e un bonus carburante, l’azienda della famiglia Della Valle eroga un contributo di 500 euro per ogni dipendente

di Redazione Moda

L’unità clinica di Otb per lo screening del tumore al seno

2' di lettura

Il perdurare del contesto inflattivo, con un conseguente alto costo della vita, conduce un numero crescente di aziende a erogare nuovi servizi di welfare per i propri collaboratori. Nell’industria della moda, il Gruppo Otb (al quale fanno capo i marchi Diesel, Jil Sander, Maison Margiela, Marni, Viktor&Rolf, le aziende Staff International e Brave Kid) ha deciso di rafforzare il proprio piano di welfare promuovendo iniziative dedicate alla salute e al benessere e predisponendo strumenti di supporto economico: a partire dal 28 novembre, per dieci giornate, il gruppo veneto darà l'opportunità a oltre 800 delle dipendenti accedere in modo gratuito ad un check-up completo per la diagnosi precoce del tumore al seno femminile, inizialmente nelle sedi operative venete per poi estendersi alle sedi delle altre regioni. Inoltre, per supportare i propri collaboratori che rientrano nelle fasce di reddito più esposte all'attuale situazione di inflazione crescente corrisponderà dei buoni carburante dal valore complessivo di 200 euro per ognuno.

«Più del 60% della nostra popolazione aziendale è composta da donne: il loro benessere è la nostra priorità, in linea con le azioni che mettiamo in campo ogni giorno con Otb Foundation - ha commentato Renzo Rosso, fondatore e presidente del Gruppo Otb -. Inoltre, soprattutto in questo momento dove l’inflazione incide sulla vita di tutti i giorni, le aziende devono fare la loro parte per essere vicino ai dipendenti più esposti e alle loro famiglie e Otb ha voluto contribuire con un gesto concreto».

Loading...

Da parte sua, il Gruppo Tod’s ha appena comunicato a tutti i suoi collaboratori una erogazione straordinaria - sotto forma di welfare - pari a 500 euro netti, un modo concreto, come si legge nella nota del gruppo,«per ribadire lo spirito di solidarietà che da sempre contraddistingue il rapporto tra l'azienda e i propri collaboratori». Il gruppo marchigiano ha infatti avviato da qualche anno il “Progetto Welfare”, che comprende l'assicurazione sanitaria per i dipendenti e i rispettivi nuclei familiari, un sussidio allo studio, per contribuire alle spese di acquisto dei libri di testo per i figli dei dipendenti in età scolare e un bonus di solidarietà, vale a dire un contributo economico pari a 1.400 euro lordi per collaboratore, con la possibilità di convertirlo in flexible benefit, incrementandone quindi il valore effettivo per i beneficiari.


Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti