fashion village

Outlet, Torino punta a 6 milioni di clienti

di Filomena Greco

2' di lettura

È l’ultimo progetto di Arcus Real Estate, azienda della galassia Percassi. Il Torino Outlet Village, aperto al pubblico a partire da oggi, si trova a una manciata di chilometri dalla città. Un outlet “urbano”, realizzato su una superficie di 20mila metri quadri, con novanta punti vendita e un pubblico stimato in circa sei milioni di persone all’anno. Il bacino potenziale guarda alla Torino turistica - più di due milioni di visitatori, città che si sta consolidando tra le destinazioni turistiche italiane -, alle Langhe, ai comprensori sciistici tra Piemonte e Valle d’Aosta e all’intero bacino del Nord Ovest. Armani, Gucci, Ermenegildo Zegna, Cavalli, Isaia, Paciotti, Pollini, Il Lanificio, Trussardi sono alcuni tra i marchi presenti negli spazi minimal ed eleganti, bianco e color nocciola, pietra renania e intonaco a calce. «Si tratta di un outlet village con un forte stile italiano» racconta Victor Busser Casas, general manager di Arcus Real Estate.

Progettato da Claudio Silvestrin, “firma” dei punti vendita Armani nel mondo, il complesso commerciale alle porte di Torino, in particolare nel comune di Settimo Torinese, si distribuisce su un unico livello, è attraversato da una promenade di 290 metri con punti ristoro e servizi accanto ai negozi, secondo una formula ormai consolidata. Ed è facilmente visibile da autostrada e tangenziale grazie all’obelisco luminoso alto 85 metri che in questi mesi è diventato simbolo del nuovo insediamento commerciale.

Loading...

«Abbiamo lavorato a un progetto di outlet innovativo - spiega Antonio Percassi, presidente del gruppo Percassi - che registra la presenza di aziende importanti già il giorno dell’inaugurazione e che ambisce a diventare una destination per il turismo nazionale e internazionale». Un progetto nato nove anni fa, racconta Gianluca Spinelli, ad di Torino Outlet Village, «e cresciuto su un terreno fertile grazie a rapporti trasparenti e professionali con le amministrazioni pubbliche».

Il Village dedicato alle firme della moda sarà collegato con il centro di Torino ma anche con le principali località sciistiche dell’area grazie a navette dedicate. Un polo di attrazione in un territorio dalla lunga tradizione industriale e che spinge l’acceleratore su servizi e commerci. Il nuovo progetto Arcus Real Estate ha generato ricadute occupazionali per circa 600 persone, un numero destinato a raddoppiare dice il presidente Percassi. Nei mesi scorsi si è lavorato a più mani, privato e istituzioni, per formare professionalità dedicate e creare un database di profili a cui store e punti vendita hanno potuto accedere per le assunzioni.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti