AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùretail

Ovs scatta in Borsa dopo l'offerta per gli asset di Stefanel

Gli acquisti premiano le azioni dopo l'offerta per alcuni asset di Stefanel compreso il brand. Analisti positivi sull'operazione

di Chiara Di Cristofaro

(ANSA)

2' di lettura

Scatto di Ovs in Borsa dopo l'offerta per Stefanel e nonostante il trimestre leggermente inferiore alle attese e l'outlook prudente. Il titolo è scattato al rialzo poco dopo l'apertura superando il 7% di aumento eper poi ripiegare leggermente. Ovs ha presentato un'offerta vincolante per alcuni asset di Stefanel, incluso il brand. "Pensiamo che si tratti di un impegno di risorse molto limitato - dicono gli analisti di Equita - soprattutto relativo a locations con opportunità di conversione nei formati del gruppo. L`interesse per il brand lascia supporre anche a una strategia di utilizzo all`interno dei negozi del gruppo (come fatto con Piombo sull`uomo), ma non escludiamo il mantenimento di negozi monobrand Stefanel".

Margini leggermente inferiori alle previsioni

Sul fronte dei risultati, il terzo trimestre è risultato leggermente inferiore alle attese come margini. L'ebitda è risultato stabile rispetto allo scorso anno a quota 38 mln contro i 43 mln attesi da Equita, "a causa del minore gross margin (non comunicato) legato alla maggiore promozionalità del periodo (partenza ritardata dei saldi ad agosto, proseguita anche a inizio settembre per facilitare la riduzione delle scorte)". La posizione finanziaria netta è leggermente migliore di quanto anticipato, l'outlook è un po` cauto ma, sottolina Equita, "pensiamo coerente con le nostre stime: il management non è nella condizione di confermare le attese di ricavi (1 mld) ed ebitda adj (70 mln ex-Ifrs16) a causa delle incertezze legate al lockdown (negozi nei centri commerciali ancora chiusi nei weekend, rischio di nuove restrizioni), mentre è confidente sul debito netto (460 mln)". Equita ritiene comunque che la stima di vendite a 1 mld sia fattibile e conferma anche le stime sull'ebitda (66 mln) e debito netto (440 mln).

Loading...

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti