innovazione

Packaging sostenibile, quel rotolo di cartone ondulato con brevetto fashion

Dal Rollor al bauletto griffato per Ventis, Smurfit Kappa raddoppia i volumi anche in Italia seguendo il traino dell’e-commerce

di Ilaria Vesentini

default onloading pic

Dal Rollor al bauletto griffato per Ventis, Smurfit Kappa raddoppia i volumi anche in Italia seguendo il traino dell’e-commerce


3' di lettura

«Abbiamo raddoppiato la produzione di scatole per il fashion quest'anno e rivisto ulteriormente al rialzo le previsioni per il 2021: stimavamo una crescita del 50%, ora pensiamo di poter arrivare a raddoppiare i volumi anche nei prossimi dodici mesi». Gianluca Castellini è il ceo Italia di Smurfit Kappa Group Italia, la multinazionale leader in Europa nel packaging in cartone ondulato: scatole che vengono lanciate, schiacciate, maltrattate e quando arrivano a casa dell'acquirente non si possono accontentare di aver protetto il contenuto ma devono garantire anche l'effetto sorpresa in fase di apertura, per sopperire alla mancanza dell'esperienza dello shopping fisico, e la perfetta estetica di un capo, da estrarre dall'imballo senza segni di sgualcitura.

Imballaggio protagonista dell’e-commerce

Un'impresa non facile, soprattutto oggi che l'emergenza sanitaria ha fatto esplodere l'e-commerce anche in Italia, dove il 75% dei nuovi utenti online è rappresentato da new comer che mai prima del Covid avevano fatto esperienza di che cosa significa ordinare abbigliamento o scarpe su web e provare l'effetto camerino nel corridoio di casa. Ecco che la scatola diventa protagonista e il fashion, che già prima della pandemia rappresentava quasi il 60% dei clienti e-commerce di Smurfit Kappa, il settore su cui investire in ricerca e sperimentazione: dalla stampa interna del cartone, ancora più importante di quella esterna, per garantire lo storytelling in fase di unboxing (i video dell'apertura di scatole sono tra i più cliccati sui social) a una soluzione esclusiva come Rollor, l'ultimo brevetto mondiale lanciato dalla multinazionale, utilizzato per spedire indumenti senza stropicciare gli abiti, prodotto in Italia nella fabbrica di Massa Lombarda, plant ravennate di riferimento per il progetto “Safe & Green” di Smurfit Kappa, votato alla sostenibilità dell'imballo.

Loading...

Ogni anno oltre un miliardo di metri quadrati

«Il brevetto Rollor, nato in Olanda, permette di arrotolare in modo totalmente innovativo i capi, rispetto alle soluzioni di imballaggio tradizionali, è interamente personalizzabile, può essere stampato fino a cinque colori per migliorare l'identità del brand e garantire che l'unboxing a casa corrisponda all'esperienza di acquisto in negozio. Le scatole per l'e-commerce rappresentano ancora una nicchia che vale meno del 5% del nostro business – precisa il ceo del gruppo, che in Italia produce più di un 1,1 miliardi di metri quadrati di cartone ondulato ogni anno di tutte le forme e misure – ma sta esplodendo. Anche nel beverage abbiamo appena certificato in Italia la scatola “eBottle”, che produciamo per tutta Europa, innovando trasporto e presentazione degli alcolici».

Alla moda piace il packaging sostenibile

Un exploit legato non solo allo scivolamento delle vendite dai negozi tradizionali ai canali web, ma alla capacità del cartone di rispondere alla sfida dello sviluppo green: nel giro di tre settimane la scatola si decompone, a differenza della plastica ed è facilmente riciclabile e riutilizzabile.Una survey condotta da Smurfit Kappa in Europa (2mila consumatori online tra Germania, Irlanda, Paesi Bassi e Gran Bretagna) conferma infatti che i “fashion addicted” sono sempre più anche “sustainability oriented”: sebbene la facilità di apertura sia la priorità (65% delle risposte), il 35% degli intervistati dichiara che non acquisterebbe da brand che non usano packaging eco-friendly e il 56% ritiene che per valutare le credenziali di sostenibilità del brand il packaging sia fondamentale. Inoltre, nonostante l'apparenza grezza del cartone, «si riescono a sviluppare soluzioni di imballi flessibili e design raffinati per articoli di ogni forma e taglia, tutte in monomateriale riciclabile e biodegradabile e nello stesso tempo robuste (certificate Ista, standard rigidissimo di Amazon, ndr), versatili, personalizzabili, che diventano una nuova leva di marketing strategica per rendere memorabile il brand e la customer experience» aggiunge Castellini.

Che ha recentemente firmato una partnership con Ventis, portale di moda e design, per il quale sono state progettate e realizzate nella fabbrica di Massa Lombarda una serie di scatole di diverse dimensioni: il pack ha la forma di un bauletto per impreziosire il contenuto e si apre frontalmente mostrando all'interno un'aletta stampata in due colori del brand - bianco e verde – con un peso volumetrico minimo per garantire anche un vantaggio economico e funzionale con costi di spedizione ridotti sul territorio nazionale.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti