ASPETTANDO EXPO DUBAI

Padiglione Italia: due milioni di tessere di mosaico attorno al David di Michelangelo

Nel Teatro della Memoria verrà realizzato un vestito di luce per abbracciare il gemello in 3D del capolavoro del Rinascimento, sotto il cielo stellato di Galla Placidia

di Alessandra Vineis

La cupola del Padiglione Italia mostrerà il cielo stellato, come appare nei mosaici di Galla Placidia a Ravenna.

2' di lettura

La bellezza unisce le persone. E' questo il tema che porta a Expo Dubai il racconto dell'eccellenza italiana: dalla tradizione musiva al capolavoro assoluto della scultura rinascimentale. Il concept è di Davide Rampello, che in qualità di direttore artistico del Padiglione Italia aveva spiegato così il cuore del progetto: “Abbiamo pensato di realizzare un'architettura molto simbolica unita al linguaggio della scenografia per portare avanti il racconto visivo dei territori italiani. Accanto ad esso, i temi della ricerca delle università e delle aziende, il tema delle acque, il tema dello spazio.

Più di due milioni di tessere di mosaico racconteranno l'eccellenza italiana.

E poi il grande tema della memoria. Mnemosine è figlia della Terra e del Cielo, è la vita stessa ed è la madre delle Muse. Senza la memoria non ci sarebbero né arte né scienza e l'Italia è il Paese delle arti e della scienza. Per questo la riflessione sulla memoria è posto alla fine del nostro percorso, lo conclude per restare impresso nella mente dei visitatori”.

Loading...

Il gemello in 3D del David di Michelangelo.

A testimoniare il passato e il suo legame con il presente e il futuro italiano, c'è il David di Michelangelo, o meglio il suo gemello in 3D, realizzato grazie a uno straordinario progetto di digitalizzazione in resina e svelato a Dubai, a fine aprile, con il taglio del nastro del Padiglione. Il Teatro della Memoria che lo ospita adesso si vestirà di una cangiante copertura d'oro, che rappresenta un'opera nell'opera: si tratta infatti di un progetto musivo realizzato da Sicis, azienda che crea, inventa, progetta e produce mosaici artistici al cento per cento Made in Italy.

I mosaici di Palazzo dei Normanni a Palermo (ph. Santiago Lopez-Pastor).

Oltre due milioni e mezzo di tessere in vetro e oro sono state impiegate su questo progetto per riproporre i dettagli dei disegni del Palazzo dei Normanni e della Cappella Palatina di Palermo. Occuperanno le pareti che circondano la balconata del Teatro.

Il cielo stellato nei mosaici della cupola di Galla Placidia a Ravenna.

La cupola mostrerà invece il cielo stellato come appare nei mosaici di Galla Placidia a Ravenna. Anche qui passato e futuro si toccano visto che ogni tessera è stata lavorata e posata a mano da maestri mosaicisti in un delicato equilibrio di ricerca, tecniche antiche e produzione contemporanea. Una composizione immersiva di arte e scienza decorativa.

Riproduzione riservata ©

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti