Olimpiadi estive

Italia, fantastico oro nella staffetta 4x100. Tris con Palmisano e Busà

Il quartetto regala il decimo oro dopo le vittorie di Antonella Palmisano nella marcia e Luigi Busà nel karate. Per gli azzurri è record di medaglie (38)

dal nostro inviato a Tokyo Marco Bellinazzo

Olimpiadi di Tokyo: ecco quanto vale una medaglia italiana

3' di lettura

Un’Italia monunentale, che non si era mai vista, che supera il record storico di medaglie conquistate all’Olimpiade e vince in discipline e specialità un tempo inimmaginabili. Con una prestazione magistrale infatti l’Italia si è aggiudicato il suo primo oro nella staffetta 4x100, bruciando di un centesimo - un centesimo - la Gran Bretagna e poi il Canada. Il quartetto azzurro - composto da Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu, Filippo Tortu - ha chiuso la gara con il tempo di 37’50 davanti a tutti mettendo a segno un risultato sognato ma non certo preventivabile alla vigilia, con un gruppo di avversari teoricamente più quotati come lo stesso Regno Unito, il Canada (dato per favorito), la Giamaica.

Azzurri da record

Con l’oro della staffetta sommato a quelli conquistati da Antonella Palmisano nella marcia e Luigi Busà nel karate salgono a 10 le medaglie più pregiate per la spedizione azzurra che segna anche il recordo di 38 medaglie. Per l’Italia è anche la quinta medaglia d’oro nell’atletica leggera in questa edizione dei Giochi, un altro record. Seconda medaglia d’oro personale per Jacobs, dopo quella fantastica conquistata nei 100 metri.

Loading...
Staffetta 4x100, storico oro Italia

Staffetta 4x100, storico oro Italia

Photogallery29 foto

Visualizza

Con grande autorevolezza Antonella Palmisano ha vinto l’oro olimpico dei 20 km di marcia a Sapporo nel giorno del suo trentesimo compleanno. Al secondo posto, argento, la colombiana Sandra Arenas, terza e bronzo la cinese Hong LiuCon l’oro di Antonella Palmisano nella 20 km di marcia, l’Italia era salita a quota 36 medaglie complessive eguagliando il suo record assoluto, che era stato raggiunto a Los Angeles 1932 e a Roma 1960. È trascorsa appena qualche ora per il record assoluto di 37 (poi diventate 38 con la staffetta), grazie a Luigi Busà, medaglia d’oro nella specialità kumite 75 chili di karate. Nella finale per il primo posto l’azzurro ha sconfitto l’azero Rafael Aghayev.

La gara di marcia

La Palmisano ha sferrato l’attacco decisivo al quindicesimo chilometro, con un cambio di ritmo devastante che ha piegato la resistenza delle tre rivali cinesi Liu, Yang e Qieyang, favoritissime alla vigilia. Ha così tagliato il traguardo in 1 ora 29 minuti e 12 secondi. Il suo coach Patrizio Parcesepe a sua volta firma l'impresa storica di due ori olimpici in due giorni essendo anche l’allenatore di Stano. L'argento è andato alla colombiana Arenas (1h29:37), bronzo alla cinese Liu Hong (1h29:57). L'atletica italiana non aveva mai vinto quattro ori olimpici nella storia delle Olimpiadi: erano stati al massimo tre, nelle edizioni di Mosca 1980 e di Los Angeles 1984.«La scia di Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi, e poi anche la vittoria degli Europei di calcio: per l’Italia è un momento magico». Sono state queste le prime parole, a RaiSport, di Palmisano. «Le vittorie di Jacobs e Tamberi - ha aggiunto - mi hanno fatto venire i brividi e mi hanno dato una grande carica».

Palmisano oro nella 20 km di marcia donne

Palmisano oro nella 20 km di marcia donne

Photogallery19 foto

Visualizza

Lotta e Karate

Nella lotta l’azzurro Abraham Conyedo Ruano anche lui cubano naturalizzato, come Chamizo atteso nella finale per bronzo, è passato ai quarti del torneo di Tokyo 2020, dopo aver battuto agli ottavi il romeno Albert Saritov 6-1, ma ha perso con l’americano Kyle Frederik Snyder e ora spera nel ripescaggio. Fuori, invece, nel kata uomini, specialità del karate (è quella contro un rivale immaginario), Mattia Busato, che non è riuscito a ottenere la qualificazione per la seconda fase. Mentre sul tatami Luigi Busà ha arricchito il medagliere italiano con un’altra medaglia d’oro: la nona.

Ciclismo su pista

L’Italia ha concluso all’ottavo posto la Madison femminile di ciclismo su pista. La coppia azzurra, formata da Elisa Balsamo e Letizia Paternoster, è riuscita a conquistare solo due punti. La medaglia d’oro è stata vinta dalla Gran Bretagna con 78 punti, argento alla Danimarca (35), bronzo alla Russia (26).

Caso Tsimanouskaya

Il Comitato olimpico internazionale (Cio) ha ritirato gli accrediti e ha espulso dal Villaggio di Tokyo 2020 due allenatori bielorussi coinvolti nel caso della velocista Krystsina Tsimanouskaya che ha ottenuto asilo politico in Polonia dopo aver denunciato un tentativo di rimpatrio forzato. Il Cio ha affermato che ai due allenatori «sarà offerta l’opportunità di essere ascoltati» ma che le misure contro di loro sono state prese «nell’interesse del benessere degli atleti» bielorussi che si trovano ancora a Tokyo.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti