ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùVaticano

Papa-Meloni, tra i temi del colloquio Ucraina, migranti, natalità

La premier ricevuta dal pontefice in udienza privata insieme alla famiglia per 35 minuti

(ANSA)

2' di lettura

La premier Giorgia Meloni è stata ricevuta oggi da papa Francesco in udienza privata insieme alla famiglia: erano presenti il compagno Andrea Giambruno e la figlia Ginevra. Il colloquio è durato 35 minuti.

L’udienza tra Papa Francesco e la presidente del Consiglio Giorgia Meloni è iniziata alle 10 di questa mattina ed è terminata alle 10:35. Il Santo Padre le ha regalato un'opera in bronzo dal titolo “Amore sociale”, raffigurante un bimbo che aiuta un altro a rialzarsi, con la scritta “Amare Aiutare”. I volumi dei documenti papali, il Messaggio per la Pace di quest'anno, il Documento sulla Fratellanza Umana, il libro sulla Statio Orbis del 27 marzo 2020, a cura della LEV, il volume su l'Appartamento Pontificio delle Udienze, a cura della Prefettura della Casa Pontificia e il volume “Un'Enciclica sulla pace in Ucraina”.
Meloni ha donato al Pontefice una copia de “La Santa Messa spiegata ai bambini” di Maria Montessori, del 1955; un volumetto contenente “Il Cantico delle creature” e “I Fioretti” di San Francesco d'Assisi, del 1920 e un angelo dalla collezione privata della Presidente.

Loading...

Ad accogliere Giorgia Meloni nel Cortile di San Damaso, dove le guardie svizzere erano schierate nel picchetto d’onore, è stato il reggente della Casa pontificia, padre Leonardo Sapienza. Giorgia Meloni era vestita con un completo con i pantaloni nero; scuro l’abito del compagno e il cappottino della piccola Ginevra. Ad attendere il premier a San Damaso, prima del previsto incontro con Papa Francesco, anche l’ambasciatore italiano presso la Santa Sede Francesco Di Nitto.

Giorgia Meloni si è successivamente incontrata con il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, accompagnato da Monsignor Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati e le Organizzazioni Internazionali.
Durante i cordiali colloqui in Segreteria di Stato sono state sottolineate le buone relazioni bilaterali e si è fatto cenno ad alcune questioni relative alla situazione sociale italiana, con particolare riferimento ai problemi legati alla lotta alla povertà, alla famiglia, al fenomeno demografico e all'educazione dei giovani.
Nel prosieguo della conversazione sono state prese in esame tematiche di carattere internazionale, con speciale riferimento all'Europa, al conflitto in Ucraina e alle migrazioni.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti