al mare senza barriere

Papa Francesco paga l’affitto per un anno della “spiaggia speciale” di Focene

Papa Francesco (Space24)

2' di lettura

Il Papa ha donato un contributo per la “spiaggia speciale” di Focene, frazione di Fiumicino, vicinissimo a Roma. Si tratta dello stabilimento balneare “La Madonnina” accessibile anche ai disabili: le strutture e il personale, tutto volontario, sono pensati per accogliere i disabili. Il dono del Papa - che coprirà le spese per l’affitto annuale della spiaggia - è stato accolto con «entusiasmo e stupore», dall’associazione Opera San Luigi Gonzaga “Opera d’Amore” che gestiste lo stabilimento. La notizia è stata resa nota dall’elemosiniere pontificio, monsignor Konrad Krajewski, che ha consegnato il dono del Papa alla “Madonnina”.

Spiaggia dotata di passerelle e pedane per favorire l’autonomia
Tutta la spiaggia è munita di passerelle che permettono di raggiungere da soli i servizi offerti, dallo snack bar allo spogliatoio, dai bagni alle docce, fino alle zone all’ombra. La struttura è fornita di pedane che consentono l’accesso autonomo agli ombrelloni e ai lettini, che sono adeguatamente rialzati, con la possibilità di giungere al bagnasciuga e al mare. Lo stabilimento - che non ha scopi di lucro, perché tutti gli incassi sono reinvestiti nel progetto - è aperto durante tutta la stagione balneare dalle 9 alle 19, in qualsiasi giorno della settimana.

Una spiaggia senza barriere
Alla base della colonia marina, spiegano gli organizzatori, c'è «l'idea di creare non uno stabilimento 'ghetto', ma una spiaggia senza barriere sia architettoniche che mentali, dove tutti possano godere insieme del mare ed i suoi tantissimi benefici». Per gli organizzatori così «si riscopre l’importanza della cura dell’altro, la riscoperta dell’unicità dell’essere umano a prescindere che sia disabile o normodotato».

Loading...

Un servizio gestito da volontari
«Sorpresa e gratitudine» sono i sentimenti espressi dal parroco di San Luigi Gonzaga di Focene, don Massimo Consolaro, appena è stata resa nota la notizia del contributo donato da Papa Francesco. « La nostra associazione “Opera d'Amore” gestisce lo stabilimento da sei anni e stimiamo di aver accolto complessivamente 6mila ospiti. Spesso nei week end abbiamo tante presenze e tanti giovani e non giovani, e soprattutto gruppi di famiglie giovani, prestano con abnegazione l’opera di volontariato. Appena sparsa la notizia da questa mattina sto ricevendo tante telefonate da parrocchiani e volontari».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti