decisione del tar del lazio

Parmalat, sì al delisting: il Tar del Lazio respinge il ricorso di Citi

2' di lettura

Il Tar del Lazio ha respinto la richiesta cautelare di Citi di sospendere il delisting di Parmalat. Citi si era rivolta al Tar per chiedere «l'annullamento, previa sospensione dell'efficacia» della «delibera della Consob con la quale è stato approvato il documento informativo relativo all'assolvimento, da parte di Sofil, dell'Obbligo di Acquisto» delle azioni Parmalat, finalizzato al delisting del gruppo agroalimentare da Piazza Affari.

I giudici del Tar del Lazio hanno respinto la domanda cautelare di Citi, sostenendo che «non è possibile rilevare con sufficiente certezza la sussistenza dei “profili di fondatezza del ricorso” che costituiscono il presupposto per la concessione della tutela cautelare».

Loading...

Inoltre, scrivono i giudici nell'ordinanza depositata questa mattina, «la posizione creditoria fatta valere dalla società ricorrente (per quanto possa rilevare quale presupposto della situazione giuridica azionata in questa sede) è comunque ancora sub judice, essendo pendente il giudizio sul ricorso per Cassazione» relativo alla richiesta di risarcimento avanzata dalla banca Usa nei confronti del gruppo agroalimentare.

Citi, tra i motivi per l'opposizione al delisting, infatti, indicava la richiesta di risarcimento nei confronti di Parmalat, ancora pendente in Cassazione.

«Citi considererà tutte le possibili opzioni, compreso un appello al Consiglio di Stato, per assicurarsi di non risultare danneggiata dalla decisione di oggi del Tar del Lazio». È quanto indica Citi in una nota. «Citi è preoccupata che qualsiasi tipo di smantellamento (di Parmalat) può ora procedure senza lo stretto controllo che fino a ora è stato imposto dalla Consob, come regolatore delle società quotate italiane. Citi ritiene che qualsiasi smantellamento di Parmalat aumenta le preoccupazioni del tipo che sono già state oggetto di discussione al parlamento europeo e in quello italiano», si legge ancora nella nota della banca.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti