titoli di stato

Partenza col botto per il BTp Italia anti-Covid: raccolti quasi 4 miliardi

In una sola giornata la 16esima edizione del BTp Italia ha permesso al Tesoro di raccogliere più di quanto raccolto complessivamente in occasione del precedente analogo collocamento

di Andrea Franceschi

L’Italia riparte: dal ristorante al parrucchiere ecco le regole

In una sola giornata la 16esima edizione del BTp Italia ha permesso al Tesoro di raccogliere più di quanto raccolto complessivamente in occasione del precedente analogo collocamento


2' di lettura

La risposta dei risparmiatori alla chiamata alle armi dello speciale BTp Italia anti-Covid c’è stata. Ed è stata superiore alle aspettative. Nel primo giorno di collocamento la domanda da parte dei risparmiatori retail è stata superiore ai 4 miliardi di euro. L'esordio è stato superiore a quello dell'ultima emissione, datata ottobre 2019, quando il Btp Italia raccolse poco meno di 3 miliardi dalla clientela retail nei tre giorni di collocamento (su 6,7 miliardi totali).

Il collocamento pensato dal Tesoro per raccogliere fondi per finanziare i provvedimenti del Governo per fronteggiare l’emergenza Covid si concluderà mercoledì dopodiché avrà luogo il collocamento destinato alla clientela istituzionale in programma per giovedì. È normale che nel primo giorno di collocamento al pubblico si registri maggior interesse ma i numeri sono stati comunque ben oltre le più rosee aspettative del Tesoro. Anche sul fronte del numero di contratti (109mila) che sono quadruplicati.

Soddisfazione è stata espressa dal capo della direzione Debito pubblico del Tesoro Davide Iacovoni che - intervistato da Radio24 - ha fatto sapere che «il tasso minimo garantito, stabilito all'1,4%, potrà essere modificato, ma solo al termine dell'operazione». Solo esclusivamente al rialzo, perché quella comunicata venerdì è stata la cedola minima. Un rendimento reale a cui si sommerà l’eventuale rivalutazione per inflazione e il premio fedeltà dell'8 per mille per chi terrà il titolo a scadenza. La tassazione, ha ricordato, è quella agevolata, pari al 12,5%, e il titolo non è intaccato dalla tassa di successione.

Il collocamento del titolo destinato alla clientela retail arriva all’inizio di una settimana particolarmente che vedrà non solo l’Italia ma anche gli altri Paesi dell’Eurozona alle prese con pesanti collocamenti per un ammontare intorno ai 40 miliardi di euro. La buona risposta dei risparmiatori nella prima giornata di collocamento del BTp Italia ha dato la spinta sui mercati secondari ai titoli italiani: il rendimento del decennale è sceso sotto la soglia dell’1,77% come non accadeva da inizio mese mentre lo spread ha chiuso gli scambi a 234 punti.

Andamento dello spread Btp / Bund
Loading...

In generale la giornata è stata caratterizzata da una netta propensione al rischio tra gli operatori sulla scia degli annunci dell’azienda biotech americana Moderna che ha comunicato riscontri positivi oltre le attese dalla sperimentazione umana sul vaccino. La notizia alimenta speranze sul fronte della lotta al virus ma ci vorrà tempo perché un vaccino possa effettivamente essere accessibile. Nel frattempo l’unica arma contro la pandemia resta quella del distanziamento sociale. Con gli effetti deleteri che questo rischia di avere sull’economia. La prospettiva, per l’Italia come per gli altri Paesi sviluppati, resta quella del debito.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti