VIMINALE

Esodo estivo, bollino nero su strade vacanze il 3 e 10 agosto

Anche quest’anno il Viminale ha messo a punto un calendario con le giornate in cui prevede i maggiori flussi di traffico, così da favorire partenze “consapevoli”. Durante la stagione estiva si concentra circa un terzo dell’intero traffico leggero annuale. Quest'anno i we da bollino rosso per mettersi in viaggio sono il 27 e 28 luglio; ad agosto 17 e 18, 24 e 25 e 31 - primo settembre

di Andrea Carli


Esodo estivo, bollino nero su strade vacanze il 3 e 10 agosto

2' di lettura

I giorni caldi da “bollino nero”, quindi quelli in cui è previsto un traffico molto intenso, e ciò indipendentemente dalla fascia oraria di partenza, saranno sabato 3 e sabato 10 agosto. Il “bollino rosso”, che si applica invece alle giornate in cui il traffico è intenso, ma critico solo in determinate fasce orarie o aree di viabilità, arriverà invece l’ultimo fine settimana di luglio, quindi tra poco più di una settimana. In entrambi i casi, per evitare code, sarà meglio non mettersi in viaggio per le mete vacanziere. La maggior concentrazione di traffico per i rientri in città e della chiusura del controesodo è, invece, prevista nell’ultima domenica di agosto e nella prima domenica di settembre. Le indicazioni sono contenute nel piano di Viabilità Italia per l’esodo estivo 2019, presentato oggi al Viminale.

GUARDA IL VIDEO - Esodo estivo, bollino nero su strade vacanze il 3 e 10 agosto

Il calendario dell’esodo estivo nelle strade

Visualizza

L’estate entra sempre più nel vivo e per molti italiani si avvicinano i giorni delle vacanze. Anche quest’anno il Viminale ha messo a punto un calendario con le giornate in cui prevede i maggiori flussi di traffico, così da favorire partenze “consapevoli”. Durante la stagione estiva, nella quale si concentra circa un terzo dell’intero traffico leggero annuale.

Il 3 e il 10 agosto saranno bollino nero
Le mattine di sabato 3 e di sabato 10 agosto saranno dunque da “bollino nero”. I primi due sabati di agosto sono infatti le giornate in cui storicamente è prevista la più alta concentrazione delle partenze e di una parte dei rientri. Saranno invece da bollino rosso, oltre all’ultimo fine settimana di luglio, ad agosto il 17 e 18; il 24 e 25 e il week end 31 - primo settembre.

Il piano per l’esodo estivo 2019
Il Piano dei Servizi per l'esodo estivo 2019 di Viabilità Italia è stato illustrato oggi al ministero. Delinea le direttrici a rilevanza nazionale maggiormente interessate dal traffico turistico, gli itinerari alternativi alla viabilità autostradale ed informazioni specifiche anche per chi sarà diretto in Slovenia e Croazia; le misure di intervento coordinato di Anas, Società Concessionarie autostradali, Vigili del Fuoco, volontari della Protezione Civile; l'elenco dei cantieri non amovibili su autostrade e strade extraurbane principali; l'indicazione delle misure informative e di assistenza per gli utenti in viaggio; l'offerta per chi si muove in treno ed i servizi della Polizia Ferroviaria.

Sul traffico pesano 17 cantieri
A pesare sulla circolazione saranno 17 cantieri inamovibili sulle Autostrade e 10 cantieri sui raccordi autostradali, impegnati in interventi di potenziamento e messa in sicurezza della rete. Il numero maggiore di cantieri (15) è presente in Sicilia sulla A19 Palermo-Catania, oggetto di un importante piano di riqualificazione e di manutenzione straordinaria del valore di oltre 870 milioni di euro. I restanti due si trovano sempre in Sicilia sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo e sulla A19 dir Alcamo-Trapani. Per quanto riguarda i raccordi autostradali, sono presenti 6 cantieri sul RA05 Sicignano Potenza, 1 sul RA11 Ascoli-Porto d'Ascoli, 1 sul RA06 Perugia-Bettolle, 1 sul RA02 Salerno-Avellino e 1 sul RA09 Raccordo di Benevento. Completamente rimossi, spiega l’Anas, tutti i cantieri lungo l’A2 “Autostrada del Mediterraneo”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...