Decreto Sostegni

Partite Iva, già pagati 1,9 miliardi di contributi a fondo perduto

Le Entrate hanno già fatto partire i bonifici per 604mila richieste: il 60% delle domande già arrivate nei primi dieci giorni. Lombardia al top per aiuti ricevuti

di Marco Mobili e Giovanni Parente

Aiuti alle imprese entro aprile, in media 3.700 euro

2' di lettura

Sono 604mila le partite Iva che hanno già ricevuto il contributo a fondo perduto previsto dal decreto Sostegni. Le Entrate hanno già fatto partire bonifici per oltre 1,9 miliardi di euro (dato aggiornato al 5 aprile). Il primo bilancio tracciato da Mef e Agenzia parla anche di un milione di domande telematiche pervenute dal 30 marzo, data di apertura del canale di invio, all’8 aprile. Data che era stata indicata dal presidente del Consiglio Mario Draghi come quella di avvio dei pagamenti. E su questo fronte si può già stimare che il 60% delle partite Iva che hanno presentato l’istanza abbiano già ricevuto il nuovo aiuto a fondo perduto.

IL PRIMO BILANCIO
Loading...

Lombardia al top

Degli oltre 1,9 miliardi già partiti in bonifico più di 357 milioni (18,7%) sono andate a imprese, autonomi e professionisti della Lombardia. A seguire il Lazio con 239,6 milioni di euro già erogati. Un importo di poco superiore a quello spettante alle attività produttive della Campania (210,5 milioni) che però registrano circa 2mila domande in più già liquidate rispetto a quelle del Lazio.

Loading...

Pochi scelgono il credito d’imposta

Viste le difficoltà finanziarie e il protrarsi delle chiusure, era immaginabile che la quasi totalità dei richiedenti optasse per l’aiuto finanziario in accredito immediato. E così è stato finora. Tra le istanze già mandate a pagamento solo l’1,65% ha scelto la formuklka del credito d’imposta da utilizzare per abbattere i versamenti fiscali o contributivi in F24: si tratta di appena 10mila soggetti. In questo caso il primo appuntamento utile sarà il 16 aprile, quando tornerà ad affacciarsi anche il conto delle imposte sospese lo scorso anno.

Domande fino al 28 maggio

Per chi non avesse ancora presentato la domanda ci sarà comunque tempo fino al 28 maggio. Del resto finora è stato erogato solo il 17% degli 11 miliardi messi a disposizione dal dectreto Sostegni.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti