ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’accordo

Partnership fra Shopify e YouTube: così l’eCommerce sposa lo streaming

I dettagli dell’accordo prevedono tre modalità di fruizione, tra cui una riproduzione picture-in-picture che consente ai consumatori di guardare i prodotti mentre effettuano il check-out

di Biagio Simonetta

(Bloomberg)

2' di lettura

Il live streaming e l'eCommerce sempre più vicini. Va in questa direzione l'accordo raggiunto fra Shopify e YouTube, che prevede il lancio di YouTube Shopping con il quale i merchant su Shopify potranno integrare il loro negozio online con quella che di fatto è una delle più grandi piattaforme di intrattenimento al mondo, grazie agli oltre 2 miliardi di utenti attivi mensilmente.

I dettagli della partnership, prevedono tre modalità di fruizione: YouTube Live (che permette di taggare e appuntare i prodotti nei momenti chiave durante un livestream e la riproduzione picture-in-picture consente ai consumatori di guardare i prodotti mentre effettuano il check-out), Video on demand (che consente di mostrare un elenco curato di prodotti in scaffale sotto i video on demand) e Scheda negozio (che è una nuova scheda che verrà aggiunta al canale YouTube di un merchant, offrendo l’intera selezione di prodotti).

Loading...

«Per i brand – ha detto al Sole 24 Ore Paolo Picazio, Country Manager Italia di Shopify - oggi è diventato estremamente importante entrare in contatto con il proprio pubblico in maniera significativa, mettendo il contenuto al centro delle interazioni. Ciò ha dato vita alla creator economy, l'economia che ha a che fare con la creazione di contenuti e che rende più labile il confine tra merchant e creator: questi ultimi hanno creato nel tempo brand veri e propri e vendono i propri prodotti, mentre i merchant hanno cominciato a generare contenuti per creare una community e ingaggiare nuovi clienti».

Commercio multi-channel

Per Picazio ci sono pochi dubbi: «il commercio oggi è multi-channel, ovvero può cominciare e concludersi su qualsiasi touchpoint, e YouTube è uno dei canali più influenti del pianeta. La nuova integrazione di Shopify con YouTube amplia la partnership pluriennale con Google e cambierà radicalmente le opportunità di business per i brand indipendenti che potranno guadagnarsi una posizione di rilievo all'interno della creator economy».

Anche David Katz, VP of Shopping Product di YouTube, è sulla stessa lunghezza d'onda: «Per anni i creator hanno sviluppato attività commerciali intorno ai loro contenuti su YouTube, spesso estendendo la loro imprenditorialità alla creazione di brand propri, ma non è stato così semplice raggiungere il loro pubblico direttamente su YouTube per vendere i propri prodotti. Siamo lieti di collaborare con Shopify per aiutare i creator a dare facilmente risalto ai loro negozi per le loro community presenti su YouTube, che sempre più spesso si rivolgono a loro per fare acquisti».

Visione su tutti i canali

La partnership prevede un'integrazione molto dettagliata. Dato che Shopify agisce come sistema operativo retail per i merchant, le caratteristiche dei prodotti, compresi i nomi, le immagini, i prezzi e le spese di spedizione, vengono aggiornate direttamente su tutti i canali di vendita attivi. Ad esempio, fanno sapere dalle due aziende, se un prodotto è esaurito, viene automaticamente rimosso da tutti i canali, YouTube compreso. Inoltre, i merchant possono monitorare le prestazioni dei video live e on-demand direttamente tramite l'admin di Shopify, con una visione completa delle vendite multicanale.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti