ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùNessun sospetto a bordo

“Falso allarme”, aereo Emirates Atene-New York rientrato ad Atene

L’aereo costretto a rientrare all’aeroporto internazionale di Atene dopo un allarme di sicurezza proveniente dagli Usa. Esito positivo dei controlli della Polizia ellenica sulla persona “sospetta” a bordo

2' di lettura

L’aereo della compagnia aerea Emirates decollato la sera del 10 novembre dall’aeroporto di Atene con destinazione New York, ma che è stato costretto a tornare indietro per la presenza di una “persona sospetta”, è stato controllato dalla polizia greca per la quale si è trattato di un falso allarme.

Secondo la stessa polizia l'aereo EK209 - un Boeing 777 con a bordo 228 passeggeri e 18 membri dell'equipaggio - che si trovava in volo sull’Italia quando è scattata l'allerta dopo una segnalazione partita dagli Usa, è atterrato all’’Eleftherios Venizelos’ attorno alle 22 locali (le 21 in Italia), scortato da due jet da combattimento della Hellenic Air Force.

Loading...

Dopo un controllo da parte della polizia di tutti i passeggeri, così come dell’aereo, “la persona a cui si riferiscono le informazioni non è stata identificata e non è emerso qualsiasi altro elemento sospetto”, si legge in un comunicato della polizia greca. Una fonte aeroportuale ha indicato che l’aereo dovrebbe ripartire per New York nelle prossime ore.

La segnalazione relativa al Boeing 777 della Emirates diretto a New York è arrivata alle autorità italiane dai colleghi greci che avevano segnalato la presenza a bordo di un possibile sospetto. In quel momento l’aereo si trovava in volo sulla Sardegna. L’Italia ha segnalato l’allerta alla Francia che ha chiuso lo spazio aereo e così il volo Emirates, dopo aver effettuato alcuni giri sul nord della Sardegna, ha invertito la rotta. Per tutto il tempo che è rimasto nello spazio aereo italiano, il velivolo è stato monitorato e i piloti non hanno chiesto alle autorità italiane di poter atterrare.

Sempre nella giornata del 10 novembre un altro volo Emirates per Dubai non è stato autorizzato a decollare dall’Eleftherios Venizelos e tutti i passeggeri sono stati sottoposti a controlli approfonditi anche per questioni di sicurezza, ma non è stato trovato nulla di sospetto, hanno aggiunto le fonti di polizia.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti