in sella: ascesa e itinerari

Passo di Sant'Antonio, salita e altimetria


default onloading pic

2' di lettura

A poche centinaia di metri dalla Diga di Santa Caterina parte una delle salite meno conosciute ma forse più dure di tutte le Dolomiti. Stiamo parlando del Passo di Sant’Antonio, anche detto Passo di Monte Zovo, che mette in comunicazione la Valle dell’Ansiei con il Comelico. Da Auronzo di Cadore fino in vetta sono 9,1 km che superano un dislivello di 649 metri per una pendenza media del 7,1%. Attenzione ai numeri però: l’inizio e la fine dell’ascesa sono praticamente in piano mentre i 6 km centrali salgono di 550 metri con una pendenza media di quasi il 10% e punte del 15%. Certo, non si tratta di un’ascesa lunghissima ma chi la prende di petto – magari facendosi ingannare dai primi, iniziali falsopiani – rischia di rimbalzarci sopra, come si dice in gergo. Meglio invece affrontare queste rampe con un rapporto sufficientemente agile per non appesantire da subito i polpacci e arrivare in cima con la freschezza necessaria per godersi lo splendido panorama.
I 14 tornanti, tutti numerati, che si sviluppano nella stretta e boscosa valle del torrente Diebba aiutano a distribuire lo sforzo così come, mano a mano che si sale, il panorama che si apre sul sottostante Lago di Santa Caterina, generato appunto dall’omonima diga, ripaga progressivamente il ciclista per gli sforzi fatti. Il tratto più duro, in alcuni punti, assomiglia al più noto Passo Giau.
Meno impegnativo, invece, l’altro versante che – sebbene presenti alcuni tratti con pendenze superiori al 10% - offre maggiori possibilità di pedalare senza un impegno estremo e dunque permette di godersi i panorami verso il Comelico e le Dolomiti di Sesto: la carreggiata è larga e l’asfalto in buone condizioni, le condizioni ideali dunque per affrontare questa strada in discesa dopo essere saliti da Auronzo per risalire poi da Campitello e, sempre sfiorando il Passo di Sant’Antonio, ritornare al punto di partenza.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...