INDISCREZIONE DALLA STAMPA MALTESE

Patto segreto tra Malta e Guardia costiera libica per riportare i migranti in Libia

La Ong Alarm Phone su Twitter denuncia un’intesa che «impedisce alle persone di fuggire da una zona di guerra e viola le convenzioni internazionali per i diritti umani»


Migranti, Lamorgese: Libia disponibile a rivedere il memorandum

1' di lettura

Malta avrebbe negoziato un accordo segreto con la Libia per un coordinamento tra le forze armate maltesi (Afm, che includono la marina) e la controversa guardia costiera libica, che intercetterebbe i barconi dei migranti su indicazione dell’Afm prima dell’ingresso nelle acque maltesi e li riporterebbe in Libia. Lo scrive il Sunday Times of Malta. La Ong Alarm Phone su Twitter denuncia un’intesa che «impedisce alle persone di fuggire da una zona di guerra e viola le convenzioni internazionali per i diritti umani».

Lamorgese: sbarchi fantasma in aumento
In base alle indicazioni fornite in settimana dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese in commissione Schenghen, da gennaio al 4 novembre sono stati registrati 7.510 sbarchi “autonomi” o “fantasma”, vale a dire migranti che arrivano autonomamente sulle coste italiane e che vengono individuati quando sono già in porto o a terra. La responsabile del Viminale ha messo in evidenza che si tratta di un numero in aumento rispetto all’anno precedente: in tutto il 2018, infatti, sono sono registrati 6mila sbarchi autonomi.

Per approfondire:

Migranti: Lamorgese, l'invasione non c'è e i rimpatri sono in aumento
L'accordo di Malta primo passo sui migranti

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...