Giochi olimpici invernali

Pechino 2022, fuori Moioli e Brignone. Attesa per l’ottava medaglia

Dopo l’oro nel curling misto di Constantini e Mosaner, si attende l’ottava medaglia (2 quelle di oro) nelle competizioni ai Giochi olimpici di Pechino 2022

di Marcello Frisone

Pechino 2022,Michela Moioli: "E' stato un grandissimo onore portare la bandiera"

2' di lettura

In attesa dell’ottava medaglia. Dopo l’oro nel curling misto di Stefania Constantini e Amos Mosaner, che l’8 febbraio ha portato a 7 le medaglie olimpiche vinte dagli atleti azzurri ai Giochi olimpici invernali di Pechino 2022, grande attesa anche oggi. Delle 6 finali valide per le medaglie, non è andata bene per Michela Moioli e Federica Brignone (già medaglia d’argento nello slalom gigante). Ma vediamo nel dettaglio.

Il calendario degli azzurri

Nello short track maschile l’azzurro Yuri Confortola si è qualificato per la finale dei 1.500 metri di pattinaggio di velocità ma è arrivato decimo. Eliminate le azzurre della staffetta 3.000 metri donne dello short track, ultime dopo una caduta della Mascitto nella semifinale vinta dall’Olanda davanti alla Cina.

Loading...

Nelle gare svolte nella notte italiana, invece, ci sono state le gare femminili di sci alpino-slalom (Brignone, Della Mea, Gulli), sci freestyle e snowboard cross (Belingheri, Carpano, Gallina, Moioli).

Snowboard cross, Moioli eliminata in semifinale

Dopo un avvio show nello snowboard cross per Michela Moioli è grande la delusione per l’azzurra nella gara di cross. La portabandiera italiana è stata infatti eliminata in semifinale: dopo una buona partenza l’azzurra lascia sfogare le avversarie nelle prime curve e si mette dietro. La francese Trespeuch la sorpassa e la manda in terza posizione: non riesce il recupero nel finale e viene clamorosamente eliminata.

Moioli, campionessa olimpica in carica e sempre prima fino a qui. «Vado a leccarmi le ferite - ha detto l’azzurra - ho sbagliato in semifinale e nella finalina probabilmente dovevo prendere una legnata. Doveva andare così. Ho un po' male a una caviglia, ma sono scesa con le mie gambe quindi adesso devo recuperare e vado a leccarmi le ferite. In semifinale sono partita bene ho pagato un errore dove poi mi hanno superato».

Brignone fuori nello slalom

Dopo la festa per la medaglia d’argento in gigante, la Brignone non si ripete: nello slalom speciale dopo aver chiuso la prima manche ventesima esce nella seconda sbagliando nel finale della sua discesa. «Mi dispiace non aver completato la seconda manche perchè avevo sciato meglio. Mi sentivo di spingere di più, ero un po’ più in fiducia ed ero sicuramente partita meglio».

L’azzurra, 20/a dopo la prima, ha inforcato nel finale e non è riuscita a chiudere la prova. «L’ultima doppia sta creando un po’ di problemi. Non è facile, è proprio diretta sul muro. Io ho provato un po’ a controllarla, ma mi si sono incrociate le punte e non sono più riuscita a cavarmela». Adesso la Brignone attende soprattutto il superG: «Ero indecisa se gareggiare oggi. Il superG sarà una sorpresa per tutte, perchè rispetto ai maschi non facciamo le prove sulla pista. Ho sciato tanto in velocità a gennaio, cercherò di adattarmi subito e di avere un buon feeling».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti