la crisi

Pechino attacca l’Alta Corte di Hong Kong

Il Parlamento boccia una pronuncia dei giudici dell’ex-colonia, minacciandone l’indipendenza


default onloading pic
Studenti aspettano di ricevere assistenza medica durante l’occupazione del Politecnico di Hong Kong

1' di lettura

Sale di livello lo scontro istituzionale tra Cina e Hong Kong. Il Parlamento della Repubblica popolare rivendica l’autorità esclusiva sulle questioni costituzionali dell’ex colonia britannica e condanna la decisione della sua Alta Corte, che lunedì 18 ha giudicato illegittimo il divieto di indossare maschere in pubblico.

Il divieto era stato varato lo scorso mese per frenare le manifestazioni di massa. «Nessuna istituzione ha il diritto di giudicare o di prendere decisioni se non il Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo», ha commentato in una nota Zang Tiewei, portavoce della commissione Affari legislativi.

Zang ha lasciato intendere la possibile adozione di iniziative da parte di Pechino. La Costituzione cinese e la Basic Law (mini-Costituzione di Hong Kong) formano insieme le basi costituzionali della regione amministrativa speciale. Secondo Pechino, l’Alta Corte di Hong Kong è andata oltre i suoi poteri, prendendo una decisione che ha «gravemente danneggiato le prerogative» della governatrice Carrie Lam.

L’ingerenza nell’amministrazione della giustizia di Hong Kong non è cosa da poco: la sua indipendenza è infatti una delle caratteristiche che hanno contribuito a fare di Hong Kong un hub finanziario ed economico mondiale.

Prosegue intanto l’occupazione del Politecnico di Hong Kong, arrivata al terzo giorno. Martedì circa 30 manifestanti hanno lasciato il Politecnico. Secondo il network pubblico Rthk, gli studenti si sono arresi alla polizia, chiedendo aiuto al personale paramedico che ha fornito coperte d’emergenza e sedie a rotelle. Quasi contestualmente, la governatrice Carrie Lam ha detto in conferenza stampa che oltre 100 persone erano ancora arroccate nel campus, mentre 600 erano andate via, tra cui 200 minori.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...