industria

Pelletteria di lusso, Bianchi e Nardi compra le borse Les petits joueurs

di Silvia Pieraccini

2' di lettura

Industria e creatività si uniscono in nome della crescita. Bianchi e Nardi, storica azienda fiorentina di pelletteria, nata nel 1946 e oggi guidata dalla terza generazione delle famiglie fondatrici, ha acquisito, attraverso un aumento di capitale, il 33% della giovane Lpj Italia di Calenzano (Firenze) fondata dai fratelli Maria Sole e Andrea Cecchi e titolare del marchio di borse estrose e eleganti 'Les petits joueurs' (tra cui quelle decorate con i mattoncini Lego). Il valore dell'operazione non è stato reso noto.

Bianchi e Nardi produce borse per i grandi brand della moda e possiede il marchio proprio ”Bianchi e Nardi 1946”; ha chiuso il 2018 con un fatturato di circa 20 milioni di euro (27,9 milioni nel 2017) e un margine operativo lordo (ebitda) del 12%. Nel giugno scorso ha aperto il primo monomarca a Firenze, in piazza della Signoria, mentre in febbraio è stato inaugurato l'atelier di Milano. Le petits joueurs, distribuito in 200 negozi nel mondo, nel 2018 ha realizzato tre milioni di ricavi e da qualche anno ha aperto un monomarca in via Tornabuoni.

Loading...

«Siamo lieti di portare nella nostra grande famiglia il brand Lpj che rappresenta un'eccellenza nel settore della pelletteria di lusso», afferma Gabriele Bianchi,
presidente di Bianchi e Nardi. L'acquisizione, aggiunge, «rientra in un piano volto a differenziare gli investimenti della Bianchi e Nardi, con particolare attenzione verso aziende di qualità che necessitano di valorizzare il made in Italy e di posizionare i prodotti verso l'alto di gamma».
Nello stabilimento industriale di Bianchi e Nardi, a Scandicci, ora si produrranno anche le borse di Les petits joueurs, alla cui direzione artistica rimarrà Maria Sole Cecchi, così come il fratello Andrea resterà amministratore. «Il piano industriale – spiega un comunicato stampa – prevede il dislocamento degli uffici da Firenze a Milano, con l'obiettivo di rafforzare la rete commerciale e quella promozionale tramite la partnership con Massimo Bonini showroom, oltre al rafforzamento di tutta la parte digitale sia in termini di comunicazione che di vendite».

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti