0/0In primo piano

Pemex

La società che ha registrato più perdite negli ultimi 5 anni è la PeMex, colosso petrolifero statale del Messico. Stando alla banca dati S&P Capital IQ, le perdite cumulate registrate dal 2012 ad oggi da parte della società sono pari a ben 86,4 miliardi di dollari. Il crollo del prezzo del petrolio ha pesato sui conti dell'azienda ma sarebbe sbagliato dare la colpa solo al barile. La Pemex infatti faceva perdite anche prima che il petrolio crollasse. Dal 2000 ad oggi l'azienda è quasi sempre stata in perdita e la crisi di questi ultimi anni non ha fatto altro che accentuare questa debolezza. La Pemex è un carrozzone statale il cui unico scopo è dare ossigeno al budget statale messicano che si finanzia per un terzo con i proventi del petrolio. Opera in regime di monopolio (anche se da quest'anno il governo ha aperto ai privati) ed è strettamente regolamentata (può estrarre petrolio solo da riserve nazionali). Inevitabile che, a fronte di una crisi senza precedenti come quella di questi ultimi anni, la società abbia sofferto più di tutti.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti