cantiere previdenza

Pensioni, Tridico: ok all’anticipo ma in base ai contributi. Landini: via dal lavoro a partire da 62 anni

In vista dell’incontro del 27 gennaio botta il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico rilancia la proposta della pensione anticipata in base ai contributi, mentre il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, propone l’ uscita flessibile a partire dai 62 anni di età


Cantiere pensioni, allo studio Quota 102: 64 anni di età e 38 di contributi

2' di lettura

Mentre i tecnici del Governo - come anticipato dal Sole 24 Ore del 10 gennaio - sono al lavoro per gestire l’uscita da Quota 100, con l’ipotesi di introdurre una quota 102 che consentirebbe di ritirarsi dal lavoro con 64 anni di età e 38 anni di contributi, si anima il dibattito sulle possibilità di uscita anticipata del lavoro.

La proposta Tridico: uscita anticipata con ricalcolo contributivo
Il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, in un’intervista su Repubblica del 20 gennaio, sottolinea che «la flessibilità rispetto ai 67 anni va garantita, soprattutto se ragioniamo in termini di logica contributiva. Si fissa una linea di età per l’uscita, poi il lavoratore deve essere libero di scegliere quando andare in pensione. Ovviamente con ricalcolo contributivo».

La proposta Landini: uscita flessibile a partire da 62 anni
Il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, dalle colonne de La Stampa del 20 gennaio, oltre a ribadire che «serve una pensione di garanzia per i giovani e per chi ha avuto lavori discontinui e precari» in vista dell’incontro con il Governo del 7 gennaio chiede «una vera riforma delle pensioni, perché è evidente che la legge Fornero ha aumentato le diseguaglianze e non ha risolto i problemi». Landini si dichiara contrario all’anticipo del pensionamento con il sistema “tutto contributivo”. «Sarebbe un sistema molto penalizzante e un sistema pubblico deve contenere elementi solidali, come fa la piattaforma Cgil-Cisl-Uil, che rivendica un’uscita flessibile a partire da 62 anni.

Per approfondire
Pensioni verso una stretta dopo il 2021: come uscire con le regole attuali
Il Governo studia Quota 102: pensioni a 64 anni con 38 di contributi

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...