ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEsame di Stato 2022

Per affrontare bene la Maturità, psichiatra consiglia 24ore di riposo e pochi caffè

I suggerimenti del professor Enrico Zanalda, co-presidente della Società italiana di psichiatria: l’importanza del sonno, pasti leggeri e ok allo studio di gruppo

di Redazione Scuola

(Ihor - stock.adobe.com)

2' di lettura

Dopo uno studio intenso lasciare le ultime 12-24 ore come momento di stacco, nel quale ci si ricarica in vista della prova. Il giorno dell'esame, optare per una colazione zuccherina, che fornisce energia, ad esempio con pane e marmellata. Moderazione con alcol, caffè ed energy drink, ricordando che anche il fumo di sigaretta è una brutta abitudine e non migliora le perfomances. Questi i consigli del professor Enrico Zanalda, co-presidente della Società italiana di psichiatria (Sip), per una maturità serena dal 22 giugno. Importante ricordare per Zanalda che la Maturità «non è un concorso, in cui sebbene ci si prepari si possono trovare persone migliori: il successo della scuola è che tutti la conseguano. Chi non la consegue infatti è probabilmente perché ha gravi deficit, non solo nella prova in sè, ma in quello che è stato l'intero percorso scolastico per arrivarvi».

L’importanza del sonno e pasti leggeri

L'esperto sottolinea l'importanza del sonno nei giorni che precedono l'esame: mai sotto le 6 ore, perché dormire serve a consolidare la memoria, il giorno prima della prova per essere lucidi al massimo, anche 8-10. È poi importante fare pasti leggeri e da Zanalda arriva anche un sì allo studio in gruppo, «perché ripetere specie ad alta voce aiuta a prepararsi all'esposizione che poi sarà davanti alla commissione. Molto però - sottolinea ancora - dipende da come si è abituati, se a studiare con gli altri o preferibilmente soli».

Loading...

Strategia mentale

Una strategia mentale che è poi importante mettere in atto, soprattutto in vista dell'orale, è pensare che il giudizio non è su se stessi come persone, ma sulle conoscenze in quel momento. Dal co-presidente della Sip arriva poi, oltre che un augurio ai ragazzi, ricordando «che il futuro è loro» anche un monito ai genitori: presenti si, ma non al punto da risultare invadenti. «La Maturità è il momento in cui il ragazzo diventa maggiorenne ed è il momento di distacco dalla vita precedente da studente di scuola-conclude Zanalda. I genitori dovrebbero aiutarlo ad essere il più possibile autonomo, senza stargli troppo addosso. La Maturità non è di famiglia, ma del ragazzo. E deve essere lui l'artefice delle proprie scelte future, rispettandolo come persona».

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati