ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFiliale a Taiwan

Per Damiani focus sull’Asia: nuovi store in Corea e a Taipei

Aperta nell’estate 2022

di Marta Casadei

La nuova boutique del marchio nel grattacielo Lotte World Tower

2' di lettura

Manca poco più di un anno al centenario di Damiani, storico nome della gioielleria made in Italy fondato nel 1924 da Enrico Damiani, maestro orafo, a Valenza Po. In attesa di questo importante anniversario - con l’azienda ancora in mano alla stessa famiglia: i fratelli Guido, Silvia e Giorgio sono rispettivamente presidente e vice presidenti - il marchio di preziosi guarda soprattutto all’estero, con un focus sul mercato asiatico.

Nel 2022 ricavi a +69%

Il 2022 è stato un anno positivo per il brand e per il gruppo di cui fa parte (insieme a Salvini, Bliss, Rocca 1794,Calderoni e Venini) che, dopo essersi quotato nel 2007 a Piazza Affari, nel 2019 ha concluso invece il processo di delisting: secondo il bilancio d’esercizio 2021/22, chiuso al 31 marzo ma approvato a ottobre, i ricavi sono stati pari a 238 milioni di euro, in aumento del 69% rispetto all’esercizio precedente, in aumento rispetto ai livelli pre pandemia. Positivi anche i riscontri sul fronte redditività: l’Ebitda è a quota 41 milioni, anch’esso in deciso aumento, e ha permesso di registrare un utile di 25 milioni che non è stato ripartito in dividendi ma reinvestito nello sviluppo dell’azienda.

Loading...

Sviluppo retail

A trainare le vendite è stato soprattutto il canale retail, che ha messo a segno un +82% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Da qui la volontà di accelerare nell’espansione che, nel corso del 2022, ha interessato principalmente l’Estremo Oriente, dove non solo ha aperto un presidio - una filiale a Taiwan -, ma ha anche portato avanti il processo di espansione retail con due boutique in Corea del Sud e un negozio appena aperto nella Regent Galleria di Taipei.

Assunzioni in programma

L’espansione retail è solo una delle direttrici di sviluppo del business del gruppo Damiani, che si è da poco aggiudicato uno spazio nella Galleria Vittorio Emanuele II a Milano, una delle location più ambite dai brand del lusso. Tra le priorità del gruppo di Valenza Po, infatti, c’è l’investimento nel capitale umano: come dichiarato dallo stesso presidente Guido Damiani (si veda Il Sole 24 Ore del 28 ottobre) verranno assunte circa 400 persone nei prossimi anni. Molte di queste saranno formate nella Damiani Academy, che nell’ultima edizione ha permesso 162 assunzioni, di cui il 67% donne, e che si vuole trasformare in un progetto perenne.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti