ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTrasporto aereo

Per Ita Airways in arrivo 1.250 assunzioni nel 2023 tra piloti e assistenti di volo

Con 39 nuovi aeromobili di nuova generazione e il pensionamento di 14 vecchi - la flotta sarà composta da 96 aerei

di Giorgio Pogliotti

Ita, Urso: “Dossier riaperto, al lavoro per garantire sviluppo industriale”

2' di lettura

Per Ita Airways l’arrivo di 39 nuovi aeromobili di nuova generazione - e il pensionamento di 14 vecchi - porterà la flotta a 96 aerei nel 2023 (con un saldo di + 25 mezzi). Questo investimento produrrà l'assunzione di circa 1.250 tra piloti ed assistenti di volo (aumenteranno, rispettivamente, di 350 e 900 unità) rispetto all’attuale organico di 3.600 dipendenti. Nel contempo verrà aumentata del 73% la capacità in termini di posti offerti per km (Available seat kilometre ), sulle rotte di lungo raggio si prevede un aumento del 107% rispetto al 2022.

Sono numeri emersi nell’incontro tra l’ad Fabio Lazzerini con i sindacati di categoria e le associazioni professionali dei naviganti che chiedono di adeguare i salari alle tabelle contrattuali e di rispettare gli impegni presi sulle assunzioni dei dipendenti in cassa integrazione della ex Alitalia. Temi che saranno affrontati nei due tavoli che si apriranno questo mese su tematiche contrattuali-salariali e sulle tematiche operative-gestionali.

Loading...

Rinnovo finanziato con parte dei 400 mln in arrivo da Stato

L’iniezione di 400 milioni di risorse pubbliche - autorizzate dalla Commissione europea - deliberata dalla scorsa assemblea, attese entro il mese di novembre, consentirà di esercitare l’opzione sull’acquisto dei nuovi aerei: dovrà essere versata una prima tranche da 50 milioni.

Affidata al presidente la delega sulla vendita della compagnia

Per Ita Airways, il Mef (azionista unico della compagnia) ha definito la nuova Governance: il nuovo presidente, Antonino Turicchi gestirà la vendita della compagnia, ed è stato confermato l'ad Fabio Lazzerini. L’assemblea dei soci ha nominato due nuovi consiglieri - Gabriella Alemanno e Ugo Arrigo - confermando Frances Ousleey (già presente nel precedente consiglio, come indipendente). Sarà un consiglio più snello, con 5 componenti rispetto ai precedenti 9 (presidente e ad compreso). Turicchi, attualmente Ad di Fintecna, già country president per l’Italia del gruppo Alstom, è stato nel Cda di Alitalia Cai, al Mef è stato direttore della Direzione Finanze e Privatizzazioni del Tesoro, ed è stato Dg della Cassa Depositi e prestiti dal 2002 al 2009. Nelle scorse settimane circolava il suo nome per sostituire Alessandro Rivera che resta saldamente alla Dg del Tesoro.

La gestione del personale assegnata all’ad Lazzerini

Alla prossima riunione del Cda verranno distribuite le deleghe: al neo presidente verranno attribuite le deleghe operazioni strategiche (la vendita), il settore finance, le deleghe in materia di strategia, su comunicazione e rapporti istituzionali. Fabio Lazzerini come Ad, si occuperà dell'operatività dell'azienda e della gestione del personale (delega che non aveva in precedenza, mentre aveva il 50% della comunicazione). L'assemblea ha revocato l’ex presidente, Alfredo Altavilla, che ha una causa in corso, che ha per oggetto proprio la sottrazione delle deleghe operative e aveva già annunciato le proprie dimissioni.

Anche Msc-Lufthansa sono tornati in gioco

Con il nuovo board il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, è convinto di poter dare un nuovo impulso alla vendita della compagnia. Lo scorso 31 ottobre, il ministro Giorgetti decise di non concedere la proroga alla trattativa in esclusiva con il Fondo Certares che si protraeva dallo scorso 31 agosto. Sono tornati in campo anche il consorzio formato da Msc e Lufthansa. Nei prossimi giorni si attendono passi in avanti nella trattativa.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti