Il divario con l’Europa

Per laureati tra 25-29 anni Italia come la Germania. Resta il nodo degli over 55

Serve una formazione dedicata, ad ampi tratti generalisti, per la popolazione meno giovane

di Alice Civer, Michele Meoli e Stefano Paleari

4' di lettura

Nei giorni scorsi i mass media hanno ampiamente commentato il recente rapporto Istat sui livelli di istruzione in Italia. Hanno destato molto interesse, ad esempio, i dati relativi alle differenze di genere e territoriali e nelle discipline scientifiche, agli abbandoni e ai livelli di istruzione della popolazione immigrata. Tuttavia, ciò che ha conquistato i titoli dei giornali è stato il permanente divario nei laureati tra l’Italia e l’Europa. In particolare, è stato rilevato come in Italia, nel...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati