8/9Lavoro

Per le macchine strumentali mancano «tecnici trasfertisti»

Sono almeno venti le aziende, tra Cuneo e la provincia di Asti, attive nel settore delle macchine strumentali a cercare tecnici trasfertisti. Tra loro la Gai macchine imbottigliatrici Spa di Ceresole d'Alba, l'Arol Spa di Canelli (sistemi di chiusura per food and beverage), la Bianco Spa di Alba (meccanotessile) e la Omler 2000 Srl di Bandito (attrezzature per l'alimentare). In tutti i casi aziende meccaniche molto internazionalizzate, con macchinari piazzati in mezzo mondo e l'esigenza di avere tecnici che possano viaggiare per installare o intervenire sui macchinari. A raccogliere il loro “grido d'allarme” è stato il CNOS-FAP, Centro di formazione professionale salesiana della provincia di Cuneo: insieme alle aziende, in collaborazione con Politecnico di Torino e Itis di Fossano hanno elaborato un percorso di formazione (400 ore, taglio tecnico e 80 ore di inglese) per 25 ragazzi e lo hanno presentato in Regione Piemonte, si sono classificati primi e ora hanno aperto le iscrizioni. Sperando di raccogliere abbastanza adesioni. (Filomena Greco)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti