Insurtech

Per Metlife l’Italia è l’apripista nell’e-commerce

La compagnia leader negli Usa ha messo a punto una piattaforma che punta alla vendita multicanale di polizze. Si guarda soprattutto ai millennials

di Fe.Pe.

default onloading pic

2' di lettura

L’Italia fa da apripista all’e-commerce di MetLife, la compagnia leader mondiale nell'ambito dei prodotti assicurativi e presente nel Belpaese fin dal 1994. La branch italiana, specializzata in polizze per la protezione della persona, inaugura una piattaforma di e-commerce che consentirà di acquistare i prodotti assicurativi dal proprio pc, smartphone o tablet con pochi passaggi.

L'Italia è il primo Paese dell'area Emea dove il colosso assicurativo statunitense ha lanciato il servizio. Questo nuovo passo nella direzione di una maggiore digitalizzazione dei processi di vendita si inserisce nell'ambito della strategia multicanale di MetLife.

Loading...

Il gruppo punta soprattutto a catturare i clienti da “mobile” (in linea con il trend di utilizzo di internet degli utenti) è frutto del lavoro di progettazione e di realizzazione degli specialisti dell'hub service IT di MetLife. Il gruppo, con l'obiettivo di favorire la digitalizzazione, ha infatti creato un centro di eccellenza, collocato a Galway in Irlanda, al servizio delle succursali MetLife operanti nella regione Emea. «La nuova piattaforma di e-commerce – spiega Maurizio Taglietti, general manager di MetLife in Italia – ci consente di offrire una proposta attraente per la cosiddetta Generazione Y, particolarmente incline all'acquisizione di informazioni e all'acquisto di beni e servizi attraverso i canali digitali in completa autonomia. Un segmento che di recente sta acquisendo maggiore consapevolezza della necessità di ricorrere in autonomia a strumenti di protezione per garantire continuità al reddito e tutelare il proprio benessere fisico e, di conseguenza, a valutare le assicurazioni come valida risposta a questa esigenza».

Secondo una recente ricerca condotta dall'IIA (Italian Insurtech Association) infatti il 52% dei Millennials vorrebbe comprare un prodotto assicurativo su Internet, il 25% per telefono e soltanto il 23% di persona. Non a caso la scelta del primo prodotto acquistabile sulla piattaforma è andata su una polizza studiata espressamente per i nativi digitali, che utilizzano molto il web per comparare ed acquistare beni e servizi. Si tratta di una polizza infortuni attivabile dal singolo individuo ed estendibile al partner e ai figli, ma soprattutto personalizzabile in base allo stile di vita del cliente.

La piattaforma di e-commerce rappresenta la base fondamentale di uno sviluppo in chiave digitale che proseguirà sia con la migrazione degli altri prodotti sia nell'ambito del rapporto con i business partner di MetLife, ai quali sarà messo a disposizione un ulteriore canale di sviluppo del valore della propria customer base.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti