holding lqh

Per Mr. Technogym utili a nuovo a quota 515 milioni in Lussemburgo

di Giuliana Licini


default onloading pic

1' di lettura

Continua a ingrandirsi la dote di utili di Lqh, la holding lussemburghese riconducibile a Nerio Alessandri, fondatore, presidente, a.d. e principale azionista di Technogym. Con l’arrivo dei 9,6 milioni di risultato netto del 2017 (dai 2,9 milioni nel 2016), gli utili a nuovo sono infatti saliti a 515,6 milioni di euro, come emerge dai documenti depositati ieri nel Granducato e consultati da Radiocor. La holding, costituita nel 1997, ha asset per un totale di 526 milioni, con valori mobiliari pari a 361,5 milioni e averi in banca per 137 milioni. Quali partecipazioni superiori al 20% sono elencate l’italiana Cortina Mare (per il 44%), con un valore contabile di 4,5 milioni e un risultato 2017 di 51mila euro, il 100% della lussemburghese Nepi Sa, con un valore di 1 euro e un utile di 55.807 euro e il 100% della Slovacca Sobeat per un valore di 6.000 euro e un utile di 312mila. La holding ha assunto l’attuale denominazione nel 2017, quando è stata modificata dalla precedente Finwellness Sa che fino all’esercizio 2007 aveva ufficialmente in bilancio il 46,4% di Technogym Group, all’epoca con un valore contabile di 4,98 milioni. Technogym è attualmente controllata da Alessandri tramite la Wellness Holding srl che recentemente ha ceduto il 7% circa della società di soluzioni per il fitness, scendendo al 61,86%.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)


Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti