Commerciali e Mpv - Settima generazione

Per il Multivan di Vw è l’ora del plug-in hybrid

di Giulia Paganoni

2' di lettura

Volkswagen rilancia sui van. La settima generazione di Multivan, discendente del mitico Bulli, introduce importanti novità, tra cui il sistema di trazione ibrido Plug-in (Phev) che consente di percorrere alcune decine di chilometri a zero emissioni.

Volkswagen veicoli commerciali entra in una nuova era caratterizzata da un’offerta di veicoli divisa in tre colonne portanti: gamma Multivan, il Transporter 6.1 e, a partire dal 2022, la versione di serie dell’Id.Buzz a trazione 100% elettrica, che dovrebbe idealmente essere il Bulli del nuovo millenio.

Loading...

Il Multivan T7 assume un ruolo di veicolo multiuso, in grado di rispondere sia alle esigenze di vita quotidiana sia per il tempo libero, grazie all’abitabilità interna che permette di accogliere a bordo fino a sette passeggeri con una capacità di carico di oltre 4.000 litri e un peso rimorchiabile massimo di 2.000 kg.

Le dimensioni sono generose: lungo 4.973 millimetri e largo 1.941 millimetri ha un passo di 3.124 millimetri , dimostrando di essere cresciuto rispetto alla generazione precedente.

La carrozzeria non è stata ridisegnata ma solo rivista a livello tecnico aggiungendo il portellone elettrico così come elettriche sono le porte scorrevoli. Nella zona anteriore, si nota una linea luminosa che percorre l’intera larghezza del veicolo giungendo fino ai fari di nuova generazione con tecnologia a Led Matrix Iq. Light. I cerchi raggiungono ora dimensioni fino a 19 pollici.

Il layout degli interni è completamente nuovo. Il conducente può contare su una dotazione digitale con cruscotto da 10,25 pollici e sistema di infotainment Ready 2 Discover da 10 pollici. Sempre integrati sono i servizi online We Connect e We Connect Plus (quest’ultimo per una durata limitata, prorogabile in seguito a pagamento).

Sale a bordo per la prima volta il comando del cambio shift-by-wire digitale che permette di azionare il cambio a doppia frizione attraverso dei tasti fisici.

Anche nella zona posteriore lo spazio è stato gestito in modo molto razionale: i sedili sono separati e il tavolino si può spostare.

La gamma motori comprende la novità del’eHybrid con potenza di sistema dei motori elettrici (alimentati da una batteria agli ioni di litio da 13 kWh) più motore turbo benzina (Tsi) raggiunge i 218 cv (160 kW). Ad affiancarlo anche due powertrain benzina quattro cilindri che sviluppano 136 e 204 cavalli. Per il prossimo anno è previsto anche l’arrivo di un diesel quattro cilindri da 150 cavalli.

Tutte le motorizzazioni sono disponibili con il cambio automatico Dsg a sette rapporti già di serie.

Sono tre gli allestimenti disponibili sin dal lancio e l’arrivo presso gli show-room è previsto per la seconda metà dell’anno.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti