consumi

Per i regali di Natale il budget non va oltre i 300 euro

Nel Black friday la moneta digitale ha fatto segnare un exploit delle transazioni

di Enrico Netti


default onloading pic
(Marka)

2' di lettura

Un budget che per la maggiore parte dei casi non supererà i 300 euro. È quanto stanzierà la quasi totalità dei consumatori per i regali di Natale mentre la spesa media pro capite sarà di circa 170 euro, in linea con quella del 2018. In leggero aumento all’8,4% la nicchia di coloro che avranno a disposizione più di 300 euro. Guardando all’era pre crisi nel 2009 poco meno di un terzo dei consumatori disponeva di un budget di oltre 300 euro per i regali.

Quest’anno per comprare i regali si ricorrerà a una piccola parte della tredicesima, poco meno del 20%, perché i due terzi del “doppio stipendio” sono destinati alle spese per la casa, le bollette, tasse e, potendo, il risparmio. A dirlo è una indagine di Confcommercio sugli acquisti di Natale in collaborazione con Format research.

Perché nonostante l’avvento del Black friday e del Cyber monday, corsa allo shopping che di fatto dura per tutto il mese di novembre, un italiano su due concentra nelle prime due settimane di dicembre la scelta dei regali.

In vetta alla classifica dei doni più diffusi ci sono i prodotti alimentari, seguiti dai giocattoli, l’abbigliamento, libri ed e-book per finire con i trattamenti di bellezza, film, dvd e musica digitale. In calo l’interesse per i vini e liquori, l’abbonamento a piattaforme di streaming, i cofanetto regalo, videogame e smartphone.

In questa settimana nera è aumentato il ricorso alla moneta elettronica. Sia, società che gestisce anche le piattaforme per i pagamenti elettronici, nel Black friday ha registrato un aumento di oltre un terzo degli incassi con moneta elettronica: 18,4 milioni di transazioni contro i 13,7 dello scorso anno. Gli incassi trainati dall’e-commerce sono aumentati di quasi il 50% rispetto il precedente venerdì.

Coloro che invece hanno approfittato delle opportunità più o meno convenienti della “settimana nera” hanno acquistato, secondo le rilevazioni Nexi, paytech che offre servizi e infrastrutture per i pagamenti digitali, soprattutto prodotti di informatica, nel retail sia nei negozi tradizionali che marketplace online oltre ai prodotti e servizi per la casa, con un exploit dei negozi fisici che segnano un +16%, e gli alimentari. La classifica viene chiusa dall’abbigliamento e calzature, che nonostante la settimana promozionale, non si discosta di molto dai trend più recenti, mostrando un -2,3% nel fisico, solo parzialmente moderato dal +6,4% nel canale e-commerce.

Tempo di bilanci di fine anno per Amazon che ha svelato l’elenco dei prodotti più acquistati dagli italiani. In vetta alla classifica spiccano i prodotti smart del colosso di Jeff Bezos. Il primo posto della top five è conquistato dal Fire Tv Stick che rende più smart il tv di casa. Al secondo posto lo smart speaker Echo Dot 3 che precede le schedine di memoria microSd di Samsung, le capsule di caffè Borbone mentre la quinta posizione va al collare antiparassitario Seresto per cani. Tra i best seller delle varie categorie ci sono inoltre gli smart watch Xiaomi, il termostato wi-fi Netatmo, i videogame: qui su tutti spicca Fifa 20 per Playstation 4. Come giochi tradizionali brillano le Lol di Giochi Preziosi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...