ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùQuasi 6mln in più rispetto al 2018

Per Silvio Berlusconi cedola ricca anche nel 2019, quasi 29 mln da due casseforti

La «campagna dividendi» in casa Berlusconi si rivela generosa anche per il 2019 . La Holding Seconda ha deliberato di mettere a riserva straordinaria 26 dei 43,5 milioni di utili 2019 e di distribuire all’unico socio Silvio Berlusconi 17,5 milioni. Stesso copione per la Holding Terza che ha approvato il bilancio 2019 archiviato con un utile triplicato a quota 21,5 milioni di cui 11 milioni sono stati distribuiti come maxi dividendo

di Manuela Brambati e Andrea Fontana


default onloading pic
(ANSA)

2' di lettura

La «campagna dividendi» in casa Berlusconi si rivela generosa anche per il 2019. L’ex presidente del Consiglio ha incassato, poco prima di Natale, un assegno di quasi29 milioni da due delle casseforti in cui sono custodite le quote di Fininvest. Nel 2018 la maxi cedola che avevano garantito le medesime holding personali era stata, invece, di quasi 23 milioni.
Nel dettaglio, secondo quanto emerge dai documenti consultati da Radiocor, l’assemblea della Holding Seconda ha deliberato di mettere a riserva straordinaria 26 dei 43,5 milioni di utili 2019 (in crescita dai 14,4 milioni nel 2018) e di distribuire all’unico socio Silvio Berlusconi 17,5 milioni, pari a 7,95 euro per azione.

Stesso copione per la Holding Terza che il 13 dicembre scorso ha approvato il bilancio 2019 archiviato con un utile triplicato a quota 21,5 milioni. Di questi, sono stati destinati a riserva straordinaria 10,6 milioni, avendo il capitale già raggiunto il limite imposto dall’articolo 2430 del Codice civile, mentre circa 11 milioni (pari a 4,7 euro per azione) distribuiti sotto forma di maxi dividendo.


Un tesoretto grazie alle cedole Fininvest
Le risorse delle due holding personali (all’ex Cavaliere fanno capo anche la Prima e l’Ottava) provengono quasi totalmente dalle cedole pagate nel 2019 da Fininvest: la Seconda grazie alla sua quota del 15,75% si è garantita proventi per 44,2 milioni mentre la Terza con il 7,83% circa 22 milioni. Le due assemblee pre-natalizie sono state anche l’occasione per confermare i cda in scadenza da cui è arrivata la doppia conferma fino al 30 settembre 2022 al board composto dal presidente Giuseppe Spinelli e da Marina e Piersilvio Berlusconi.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...