Olimpici

Per le Universiadi estive 270 milioni in campo: 8mila atleti provenienti da 170 Nazioni si sfideranno in Campania

di Emanuele Cuomo

default onloading pic

3' di lettura

Diciasette discipline, 8mila atleti di 170 nazioni, 270 milioni di euro stanziati per ammodernare le strutture che ospiteranno l’edizione estiva dell’Universiade che si terrà in Campania dal 3 al 14 luglio 2019. Questi i numeri più significativi della manifestazione sportiva multidisciplinare organizzata dalla città di Napoli e dalla Regione Campania per l’estate prossima. L'Olimpiade rivolta ad atleti universitari provenienti da ogni parte del mondo si svolgerà ques’anno nell'arco di 12 giorni con gli studenti-atleti che si sfideranno nei 234 “medal events” previsti dal programma ufficiale.

La cabina di regia: attivi 56 cantieri

Loading...

«I Comuni ci sono vicini perché ci credono, hanno visto come procedono i lavori perché ormai siamo attivi con 56 cantieri. Ci credono perché abbiamo dimostrato che le cose le facciamo - ha spiegato intanto il commissario straordinario per le Universiadi 2019 Gianluca Basile a margine dell’ultima cabina di regia svolta il 5 marzo nella sede della regione Campania - Domani vado a Pagani perché sono molto contento che abbiamo aperto un cantiere lì allo stadio Torre che ospiterà le partite di calcio. Stiamo procedendo bene in tutte le sedi delle gare».

Basile ha sottolineato anche «due pilastri che stanno sostenendo la nostra organizzazione. Il primo è l’Anac che verifica tutti gli atti in tre giorni e ci fornisce una garanzia importante. Devo ringraziare il presidente Cantone, abbiamo sbloccato i cantieri con le norme attuali e con l'Anac al nostro
fianco. È un grande risultato. C'è poi l'altro pilastro: la questura lavora al nostro fianco. Il questore De Iesu ha avuto la lungimiranza di capire che doveva stare all'interno dell'organizzazione, potenzieranno gli uomini e sapranno tutto
di quello che c'è da fare per organizzare la sicurezza».

Gli sport in agenda

I protagonisti si affronteranno negli sport inseriti nel programma obbligatorio: atletica leggera, basket, calcio, ginnastica artistica, judo, taekwondo, nuoto, pallanuoto, pallavolo, scherma, tennis, tennistavolo, tiro con l'arco e tuffi. Inoltre, per Napoli 2019, le tre discipline opzionali sono vela, rugby a 7, tiro a segno e tiro a volo. Quest'ultime due sono considerate dalla Fisu (Federazione internazionale dello sport universitario che ha la supervisione della manifestazione) un'unica disciplina.

La Fisu

L’organismo internazionale, di cui fanno parte 170 Federazioni sportive universitarie nazionali, è stata fondata nel 1949 in Italia, a Merano. Il nostro Paese ha contribuito in maniera determinante al concetto di universalità dello sport: la prima Universiade della storia si è infatti svolta a Torino nel 1959, con il Centro universitario sportivo italiano (Cusi) che ha recitato un ruolo di primo piano nella promozione sociale della pratica sportiva a livello universitario.
Per il Comitato organizzatore la designazione di Napoli, quale sede dell'Universiade 2019, rappresenta una straordinaria opportunità per la città, la Campania e l'Italia intera in quanto le immagini di Napoli e della Campania verranno trasmesse in tutto il mondo da più di 100 emittenti.

L’Agenzia regionale universiadi

Il Commissario straordinario dell'evento è Gianluca Basile, già direttore generale dell'Agenzia regionale universiadi (Aru) che nel 2019 gestirà tutte le attività operative e organizzative della manifestazione. La settimana scorsa è stato annunciato che per tutti gli impianti deputati a ospitare le gare sportive, il cronoprogramma dei lavori viaggia nei termini previsti. Secondo Felice Lentini (Cus Salerno), la consegna delle strutture avverrà tra fine maggio e inizio giugno.

Dove risiederanno gli studenti

Il Villaggio degli atleti è stato organizzato su 3 poli: Napoli, Salerno e Caserta. L'utilizzo di due navi da crociera garantirà 4mila posti, mentre nelle strutture alberghiere troveranno sistemazione 2mila sportivi, mentre le residenze universitarie assicureranno 2mila posti (1.564 al Campus di Fisciano).
Per gli interventi di riqualificazione infrastrutturale sono stati stanziati investimenti per un totale di 270 milioni di euro (170 dalla Regione Campania e 100 dal Governo).
Intanto, una delegazione di Napoli 2019 è presente a Krasnoyarsk, in Russia. La città siberiana dal 2 al 12 marzo ospita la 29esima edizione dell'Universiade invernale.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti