Crisi aziendali

Pernigotti, va in stallo il salvataggio del ramo gelati

Salta l’incontro al Mise per l’acquisto da parte dell’imprenditore romagnolo Emendatori


default onloading pic

1' di lettura

Torna in alto mare il salvataggio del ramo gelati della Pernigotti.
Sì è registrato infatti un inatteso stop alla trattativa tra Emendatori e Pernigotti per l’acquisto della divisione gelati. Tanto che l’incontro che si sarebbe dovuto tenere nel pomeriggio al Mise alle 15 è stato rinviato al 2 ottobre. L’imprenditore, secondo quanto anticipato dall’agenzia Radiocor, non ha firmato l’accordo per la cessione di ramo d'azienda della divisione gelati da parte del gruppo Pernigotti, per motivi legati al trattamento economico dei lavoratori.

Nel mese di agosto era stato proprio l’imprenditore romagnolo a spiegare il progetto di rilancio della divisione gelati. Il progetto - che resta da capire come potrebbe essere ora ripreso dopo otto mesi di trattative - riguarda il marchio “Mastri gelatieri”, una delle maggiori aziende in Italia che produce materie prime per i gelati e per pasticceria. «L'azienda è ferma e messa molto male - ha spiegato Giordano Emendatori - dovremo fare grossi investimenti ma ripartiremo con l’obiettivo di riavviare i processi produttivi al più presto». L’obiettivo era di portare l’azienda verso 200 milioni di fatturato: « Se l’avessi gestita io negli ultimi 20 anni oggi avrei fatto 200 milioni di fatturato, numeri che non è detto che ora sarò in grado di fare. Ma ci proviamo».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...