Sport

Pescara, riecco Zeman: "Salvezza difficile, ma non voglio fare figuracce"

a cura di Datasport


1' di lettura

"Spero che la squadra riesca a seguirmi e a proporre calcio. Abbiamo 14 partite da giocare, penso al presente, ma ovviamente anche al futuro. La salvezza è difficile, ma ci proviamo. E non voglio fare figuracce". Sono alcuni dei concetti che Zdenek Zeman ha espresso alla sua prima conferenza stampa da allenatore del Pescara, club che è tornato a guidare dopo la splendida promozione in Serie A conquistata al termine della stagione 2011-12.

"I miei nemici dicono che sono finito? Lo devono dire per forza, anche per la mia età - dice Zeman che il 12 maggio compirà 70 anni -. Ma io sono venuto a Pescara per cercare di fare qualcosa di buono. Se c'è un cambio di panchina di solito c'è una reazione positiva o negativa, io spero nella prima". Infine un appello ai tifosi: "Mi rendo conto che la situazione è brutta e che non sono contenti, ma spero che ci aiuteranno durante i novanta minuti".

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...