AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùBorsa

Petroliferi in rialzo con il greggio, a Milano corre Eni

Il calo delle scorte e gli effetti della diminuzione della produzione spingono i prezzi

di Eleonora Micheli

(Ap)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Petroliferi sugli scudi in Europa. Il sottoindice Stoxx 600 di settore vanta il miglior progresso, spinto dagli aumenti del greggio. A Milano sono in testa al listino Eni e Tenaris, è in buon rialzo ma resta un po' più indietro Saipem. A incoraggiare gli ordini in acquisto sul comparto è il valore del petrolio, che dopo i guadagni di martedì 21 settembre, continua a salire. A spingere il prezzo del greggio sono le scommesse su un nuovo calo delle scorte statunitensi di oro nero, dopo che il rapporto settimanale dell'American Petroleum Institute ha mostrato una riduzione inaspettata delle scorte statunitensi di oltre 6 milioni di barili.

«Il problema dell'offerta, in gran parte causato dal protrarsi del recupero dai danni causati dall'uragano Ida nel Golfo del Messico, è aggravato dai previsti aumenti della domanda - spiegano gli analisti di ActivTrades - visto che i prezzi elevati del gas naturale obbligano a passare al petrolio». L'attenzione è anche sulla Federal Reserve statunitense, che potrebbe avere un impatto sull'andamento del dollaro e quindi sul prezzo del petrolio, a causa della correlazione inversa tra i due beni.

Loading...

Su Eni, poi, continuano a girare rumor di operazioni straordinarie. Secondo indiscrezioni il colosso dell'energia starebbe studiando di vendere una minoranza in Enipower, società dedicata alla generazione di energia elettrica. La quota avrebbe già attirato l'interesse di investitori infrastrutturali e istituzionali, in particolare esteri. Nei giorni scorsi Equita aveva commentato che l'eventuale cessione avrebbe risvolti positivi sul titolo di Eni.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti