AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùSvolta parziale al vertice

Petrolio, mano tesa dall’Opec+ che si impegna ad accelerare la produzione

La coalizione non ha sospeso la Russia dalle quote ma anticiperà il rientro dai tagli dell’epoca Covid: un gesto di scarsa efficacia per colmare le carenze di greggio, ma che dal punto di vista politico appare come distensivo. E prelude a una ripertura del dialogo tra Usa e Arabia Saudita

di Sissi Bellomo

Ap

4' di lettura

Di fronte ai rincari del petrolio e al peso crescente delle sanzioni contro la Russia l’Opec+ si è convinta ad ingranare la marcia, accelerando il ritiro dei tagli di produzione dell’epoca Covid: a luglio e poi di nuovo ad agosto ci sarà un aumento delle quote da 648mila barili al giorno, invece del “solito” incremento da 432mila bg, che la coalizione replicava pedestremente un mese dopo l’altro da quasi un anno, a prescindere dalle condizioni della domanda e dell’offerta, che col tempo si sono fatte...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti